Discarica, Aprilia Cinque Stelle difende Raggi: le hanno teso una trappola mediatica

Virginia Raggi a "Porta a Porta"

Il meetup Aprilia Cinque Stelle si dissocia dal coro contro la sindaca di Roma Virginia Raggi per la dichiarazione rilasciata durante la trasmissione “Porta a porta” auspicando che la Regione Lazio autorizzasse l’apertura della discarica di La Cogna, utile a superare l’emergenza rifiuti della capitale.

“In merito alle polemiche che si sono sviluppate sulla questione rifiuti tra Regione Lazio, Comune di Roma e purtroppo la nostra città , noi di Aprilia 5 stelle – recita una nota stampa -, impegnati nel sostenere le idee del movimento da cinque anni, teniamo a precisare quanto segue: la problematica dei rifiuti nella nostra regione si trascina da decenni e nella legislatura regionale in corso, a guida Pd con il presidente Zingaretti, da quattro anni non si mette mano ad un serio piano dei rifiuti che risulta ad  oggi inadeguato in economico, sottodimensionato e  non  allineato alle normative europee, quindi passibile di sanzione. Questo crea di conseguenza il caos in essere. Il tentativo bieco di far credere all’opinione pubblica che la responsabilità della ‘questione rifiuti’ ricada sulla sindaca di Roma insediatasi da neppure un anno, che fa e deve fare gli interessi del territorio che amministra, essendo soprattutto responsabile della salute dei suoi cittadini in una situazione di criticità, appare francamente una inutile e sterile polemica in perfetto stile ‘campagna elettorale’. Aprilia 5 stelle semplicemente non vuole cadere nella trappola mediatica e continuerà a sostenere  la sindaca Virginia Raggi che come noi non è a favore di nessuna discarica tantomeno inceneritori di sorta a dispetto di ciò che vogliono farci credere”.

“Per quanto concerne la discarica della Cogna citata dalla Raggi – si legge nella nota stampa – durante la sua intervista a ‘Porta a porta’, teniamo a precisare che la sindaca non ha possibilità alcuna di poter autorizzare tale discarica, la questione è infatti di competenza regionale. Si evince chiaramente che se la discarica della Cogna non è posta in essere dalla Regione Lazio la sindaca non può decidere di utilizzarla, a questo punto ogni polemica o critica diventa sterile e strumentale. Per questo prendiamo le distanze dai cittadini pentastellati e dai grillini apriliani circa le loro dichiarazioni sulla sindaca di Roma rilasciate in un recente comunicato pur continuando a riconoscere loro l’impegno e ed lavoro svolto insieme ai molti comitati  contro il progetto per l’apertura della discarica ad Aprilia”.

“Se non fosse ancora chiaro – conclude il meetup – il nostro pensiero aggiungiamo che il gruppo Aprilia 5 stelle sosterrà il movimento, unica realtà politica che si prefigge di arrivare con pragmatismo alla riduzione, al riuso e all’attuazione di metodi efficienti, efficaci ed ecologici per affrontare la questione rifiuti, consapevoli del fatto che nessuno può fare miracoli. La rivoluzione è in atto grazie al Movimento 5 stelle, anche sul nostro territorio sta iniziando un percorso verso un cambiamento virtuoso, ci vorrà del tempo poiché molto è stato già sprecato a causa dell’immobilismo e degli interessi personali dei vecchi partiti  restando fiduciosi e combattivi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti