Sabaudia, l’architetto Falzarano aspirante consigliere per Gervasi sindaco: studio e lavoro per il buon governo

224
Luca Falzarano

“Per amministrare, come per dirigere un cantiere, o per fare bene qualsiasi altra cosa, bisogna studiare e lavorare tanto”. Parola di Luca Falzarano, candidato a sostegno di Giada Gervasi nella lista “Sabaudia ai Cittadini” alle elezioni amministrative dell’11 giugno. Architetto di Sabaudia, 47 anni, Falzarano è ormai particolarmente conosciuto in “Tuttalaprovinciadilatina” – che è anche il titolo di un suo libro – e oltre, poiché le sue opere tratteggiano il carattere dei comuni pontini ma si possono trovare anche in altre località italiane e all’estero.

Il suo lavoro di ricerca, durato più di quindici anni, oltre ad aver prodotto libri, collezioni grafiche, stampe, seminari, iconografie, arredo urbano, è a tutti gli effetti un segno distintivo e riconoscibile, vero e proprio brand col quale fare comunicazione culturale e marketing territoriale, ovvero turismo ed economia. Fondamentale quindi, per il candidato alla carica di consigliere in una delle liste dell’aspirante sindaco Gervasi, lo studio: studio e lavoro per amministrare bene, “in forte discontinuità con quanti hanno gestito la città negli ultimi vent’anni”.

 Viste le sue capacità, dunque, l’architetto ci dice che gli risulterebbe naturale adoperarsi per la razionalizzazione del decoro urbano e dell’intero territorio comunale di Sabaudia. “Per prima cosa, essendo facilmente attuabile, cercherei di produrre una segnaletica stradale più chiara, più completa, più esauriente che indichi tutte le aree di maggior pregio del Comune, anche con quadri d’unione sinergici e interattivi e magari anche in inglese, e questo già a partire da Roma o dal casello autostradale di Frosinone”.

Sabaudia, i Borghi di Fondazione, le Frazioni, il territorio rurale, il promontorio, i laghi costieri, la foresta planiziale, le dune, il mare, cioè tutto il territorio comunale, la sua storia, le sue peculiarità, i suoi prodotti agroalimentari, per il candidato consigliere della lista “Sabaudia ai cittadini”, devono essere vissuti, raccontati e recepiti come un unicum: “La nostra ricchezza attuale, da cui trarre la nostra ricchezza futura. In tal senso, si recepisce come tutte le parti dell’essere in comune, debbano collaborare e contribuire ad un unico intento, che è quello di migliorare la nostra qualità di vita, sotto tutti gli aspetti: ambientale, lavorativo, sociale, economico, ecc…” Quale esempio di compenetrazione tra diverse attività produttive l’architetto, che proviene peraltro da una famiglia di imprenditori agricoli nel campo del biologico-biodinamico, evidenzia l’enorme potenzialità della terra e dei suoi prodotti, se intesi non solo dal punto di vista alimentare ma anche e soprattutto nell’ottica del turismo rurale, con tanto di loghi, marchi di qualità e attività ricettive.

“Le prossime elezioni amministrative, a Sabaudia, sono una grande opportunità per noi tutti – conclude l’architetto -: dunque, per il nostro futuro è bene delegare ad amministrarci coloro che reputiamo i migliori, proprio come quando si va alle olimpiadi, altrimenti non si vincono medaglie!”.

 Nella scheda di Falzarano i valori “onesta, serietà, competenza e volontà” vengono indicati quali tratti che lo contraddistinguono.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti