Bassiano, musica classica con l’Orchestra giovanile di Monaco di Baviera

188

L’orchestra Sinfonietta Isartal è ospite in questi giorni di Bassiano. Mercoledì 14 giugno alle ore 20:00 nella chiesa Collegiale di Sant’Erasmo, i giovani musicisti si cimenteranno su un programma impegnativo: Rossini Ouverture dal Barbiere di Seviglia Mendelssohn concetto per volino e orchestra op. 64 Beethoven sinfonia n. 7.

L’ingresso è gratuito.

La loro tournée italiana proseguirà con il concerto che terranno a Roma giovedì 15 giugno alle ore 20:30 ospiti della 73^ stagione dei concerti organizzata dall’IUC – ISTITUZIONE UNIVERSITARIA DEI CONCERTI, NEL’AULA MAGNA SAPIENZA.

La Sinfonietta Isartal è un orchestra giovanile composta da circa 40 elementi. Oltre a godere di un eccezionale livello musicale, la Sinfonietta Isartal si distingue anche per il modo caloroso con cui accoglie i nuovi membri, grazie ad un ambiente familiare, che infonde
nei musicisti un senso d’appartenenza.

Le fasi intensive di lavoro e il tempo libero passato insieme sono per
ognuno una bellissima esperienza. Questa giovane orchestra riesce a direzionare le ambizioni di ognuno non in competizione uno con l’altro, ma bensì tutti uniti in un
concerto per ognuno soddisfacente. In questo i giovani musicisti sono aiutati dalla presenza e
dall’esperienza di altri musicisti più grandi che nelle prove di gruppo lavorano in modo efficace e attento.

La Direzione è affidata al violinista Winfried Grabe che ha acquisito esperienza nell’orchestra sinfonica della radio Bavarese, con i Münchner Philharmoniker, e nell’orchestra di stato Bavarese. Inoltre ha fondato il quartetto Seraphin e dal 1991 è spalla dell’esnsemble
Amati, dei solisti da camera Augustensi e dell’orchestra Bach di Würzburg. Oltre ad essere attivo come solista, egli dirige anche l’ensemble “Haar” dal 1992, e la NES Chamber Orchestra dal 1994.

Inoltre, è conosciuto come compositore per le colonne sonore dei film “Hunger”, “Comedian Harmonists” e del cortometraggio di Johannes Kiefer “Georg’s größte Erfindung”, candidato all’Oscar nel 2002. Affianca i giovani orchestrali l’esperienza del primo violino e docente Daniel Nodel. Primo violino nell’orchestra sinfonica della radio Bavarese Daniel Nodel non è solamente un eccezionale solista, ma anche un pedagogo esperto, adatto a lavorare con i giovani. È inoltre un punto di riferimento nelle giurie del concorso “Jugend Musiziert” e partecipa regolarmente nei progetti dell’orchestra giovanile dello stato Bavarese.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti