Taekwondo, la Fenice di Borgo Hermada colleziona medaglie al torneo Kim&Liù

181
Nello scenario incantevole dello Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” di Roma, con 7 medaglie conquistate la Fenice di Borgo Hermada brilla alla 12° edizione del Kim&Liù, torneo internazionale di combattimento riservato ai bambini dai 6 agli 11 anni, svoltosi nell’ultimo weekend.
Tra le più medagliate società dell’intero panorama  nazionale anche questa volta…
Alla competizione, promossa dalla Fita – Wtf, Federazione Italiana Taekwondo, hanno partecipato 1400 atleti, 194 squadre, 4 nazioni e 205 coach.
Praticamente il campionato italiano di categoria.
A rappresentare la società del D.T. Simone Longarini sono stati 11 atleti: 3 nella categoria Cadetti e 8 negli esordienti A. Il bilancio finale vede la conquista di 7 medaglie, di cui 2 ori, 3 argenti e 2 bronzi. Sono saliti sul gradino più alto del podio Senesi Diego e De Bonis Martina. L’argento e’ stato conquistato da Piroli Davide, Di Fabio Andrea Alessia e Sperlonga Raoul. Bronzo, invece, per Zappone Andrea e Cormons Edison Andres. Si fermavano ai quarti nonostante splendide performans Lauretti “Bob” Simone, Mandatori Samuele, Senesi Giulia e Petrucci Matteo.
Gli straordinari numeri della FENICE di Borgo Hermada all’Internazionale Kim&Liù 2017 si completano con i seguenti dati:
Incontri disputati: 33;
Incontri Vinti: 24;
Incontri persi: 9;
Incontri in media disputati da ogni FENICE:  4 !
Finali disputate: 5;
Punti fatti: 798;
Punti subiti: 505;
 “Partecipare al Kim&Liu’ porta grandi emozioni perché è la più grande gara europea di combattimento dedicata ai bambini – ha detto il D.T. Simone Longarini. Questa edizione ci ha portato brividi particolari: all’imbrunire, mentre si svuotava lo Stadio dei Marmi, su 5 degli 8 tatami, altrettanti ragazzi della Fenice attendevano di disputare le rispettive finali! Sono stati fantastici. In tutto il torneo hanno affrontato gli avversari, senza eccezione alcuna, con intensità e senza concedere nulla animati dalla pressione positiva della loro passione, dei loro sogni che ha dato forza e coraggio. I match sono stati duri per il livello tecnico/tattico dei competitors e il numero dei combattimenti che hanno dovuto sostenere per salire sul podio. Adesso, subito dopo i brindisi,  i ragazzi sono attesi in palestra per riprendere gli allenamenti in vista degli internazionali “Grecia Salentina” che si disputeranno il 7-8 e 9 luglio a Lecce. Si ringraziano i genitori per il supporto e il gran tifo. Un altro sentito ringraziamento va alla Dirigente Scolastica Maria Laura Cecere, al V. Preside Erasmo Spinosa, alla Prof. Giovanna  Bellina e a tutto il personale docente e non docente dell’Istituto  Comprensivo di Borgo Hermada nella cui palestra si svolge l’attività sportiva della Fenice”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti