Gagliardi, un esempio di coraggio e speranza. Sarà cittadina onoraria di Cisterna. Il conferimento alla presenza del Capo della Polizia di Stato

261
Al centro della foto l'assistente capo Giovanna Gagliardi con il Questore e il Prefetto di Latina, Giuseppe De Matteis e Pierluigi Faloni, e il sindaco di Cisterna Eleonora Della Penna

Ha perso la sua famiglia sotto le macerie di Amatrice. Una donna forte e coraggiosa che, in questo dolorosissimo anno trascorso, ha mostrato fiducia nel futuro e nella vita. Un esempio per tutti. Per questa ragione il sindaco di Cisterna, interpretando il sentire comune del Consiglio comunale e della cittadinanza che rappresenta, ha proposto insieme all’amministrazione comunale tutta di insignirla del titolo di cittadina onoraria, estendendo il gesto di solidarietà e di vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma

Il Consiglio comunale di Cisterna, infatti, si riunirà in seduta straordinaria lunedì 19 giugno. All’ordine del giorno il conferimento della cittadinanza onoraria all’assistente capo Giovanna Gagliardi, agente in forza al locale commissariato di Polizia di Stato che ha perso la sua famiglia nel tragico evento sismico del 24 agosto 2016 ad Amatrice.

Una proposta dell’amministrazione comunale per ricordare tutte le vittime del sisma che, poco meno di un anno fa, portò distruzione e sofferenza nel centro Italia.  Il Consiglio avrà inizio alle 11 presso l’aula consiliare del Comune di Cisterna alla presenza delle autorità locali, provinciali e nazionali, tra le quali è atteso il Capo della Polizia di Stato Franco Gabrielli.

A conclusione della seduta, spazio alle domande della stampa.

“La storia di Giovanna Gagliardi – spiega il sindaco, Eleonora Della Penna – è un simbolo potente di coraggio, di speranza, di fiducia nel futuro e nella vita. Ci insegna a guardare avanti anche dopo tragedie come quella avvenuta il 24 agosto scorso. Una donna forte, già parte della nostra comunità cittadina, alla quale l’amministrazione comunale vuole conferire una cittadinanza onoraria che – in qualche modo, attraverso di lei – vogliamo dare a tutti gli agenti della Polizia di Stato e agli altri rappresentanti delle Forze dell’ordine, sempre presenti nei momenti di difficoltà. Inoltre – conclude il Sindaco – il nostro sarà un gesto simbolico di vicinanza e solidarietà rivolto a tutta la comunità di Amatrice”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti