Latina, crisi da sovraindebitamento: 166 gestori iscritti presso la Camera di Commercio

E’ stato presentato giovedì pomeriggio, presso la Curia vescovile di Latina, l’Organismo di composizione delle crisi da sovraindebitamento della Camera di Commercio di Latina, nell’ambito dell’incontro promosso in collaborazione con Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e del Collegio Notarile del Distretto di Latina.

Questo Organismo – hanno spiegato i promotori dell’iniziativa – grazie alla rilevanza dei tre enti costituenti, è il più grande della circoscrizione del Tribunale di Latina, con ben 166 professionisti gestori iscritti.

L’incontro di ieri si è aperto con i saluti del Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Latina, Dott. Mauro Zappia, che “ha manifestato soddisfazione per l’operatività dell’Organismo, il cui provvedimento istitutivo ha interessato uno dei suoi primi atti, stante la priorità per il territorio di avere un servizio di interesse sociale e pubblico attraverso il quale consentire soluzioni ai soggetti coinvolti in situazioni di crisi finanziaria”.

E’ stata poi la volta del Presidente dell’Odcec di Latina Efrem Romagnoli, “che ha ringraziato Camera di Commercio e Notai per lo sforzo comune nel creare un organismo portatore di socialità per utenti e professionisti qualificati molto apprezzato, il cui Regolamento adottato prevede nomine ad estrazione, 2° incarico solo dopo che tutti abbiano avuto il primo, pubblicità delle nomine e dei compensi sul sito della Camera di Commercio. E ha concluso, dato l’elevato numero di iscrizioni, ben 166, con l’auspicio che il Tribunale proceda ai conferimenti di incarichi agli Organismi in proporzione al numero degli iscritti di ciascun Organismo”.

A seguire l’intervento del Presidente del Consiglio Notarile di Latina, Dott. Giovanni Battista Viscogliosi, che “ha espresso piena condivisone su quanto esposto dal suo omologo, aggiungendo che l’Organismo valorizzerà le competenze interdisciplinari delle varie professioni che vorranno condividere finalità e principi di questa struttura, in osservanza della politica di apertura portata avanti sin dalla prima ora, che ha condotto all’attuale assetto costitutivo”. 

E’ intervenuta poi, il Giudice Delegato della Sezione Fallimentare di Latina, Linda Vaccarella, “che si è espressa con favore circa l’esistenza di questo Organismo e di altri organismi, in una logica di ausilio all’attività giudiziaria, ed ha illustrato i dati circa i ricorsi presentati dall’utenza in Tribunale, 15 nel 2015, 63 nel 2016 e 29 nel 2017; in sala erano altresì presenti il Presidente f.f. del Tribunale di Latina Dott Giuseppe D’Auria, Francesco Cina Giudice Delegato alla sezione Fallimentare del Tribunale di Latina e il Colonello Carlo Simoncini Comandante del nucleo Provinciale di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza”.

I lavori, moderati dall’avvocatessa Annalisa Di Giulio dell’ufficio legale della Camera di Commercio di Latina, sono proseguiti con l’esaustiva relazione di Nicola Soldati docente dell’Università di Bologna.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti