Stop conferimenti alla Rida, Latina Ambiente sospende il servizio di raccolta dei rifiuti indifferenziati

384

Ieri, poco prima della mezzanotte, Latina Ambiente ha comunicato che, a seguito della nota recante la data di giovedì 15 giugno 2017 con cui la Rida Ambiente Srl avvisava l’ “immediata sospensione di tutti i conferimenti di tutti i rifiuti, ivi inclusi il CER 200301 e CER 200108, fino a nuova comunicazione”, è costretta a procedere con decorrenza immediata alla sospensione del servizio di raccolta dei rifiuti indifferenziati nel Comune di Latina, fino alla comunicazione da parte degli organismi competenti del nuovo sito presso cui conferire. La breve comunicazione di Latina Ambiente è arrivata dalla curatela fallimentare della società attraverso una nota stampa nella quale non sono state riportate le ragioni dello stop ricevuto dall’impianto di Aprilia.

La scorsa settimana era stata l’amministrazione comunale a preannunciare una possibile situazione di emergenza dovuta al sovraccarico dell’impianto apriliano per via dei conferimenti aggiuntivi dovuti all’incendio di un Tmb nel Viterbese. Circostanza quest’ultima smentita dall’amministratore della Rida Ambiente Fabio Altissimi che al contrario riferiva di difficoltà della Latina Ambiente nel reperire mezzi per il trasporto dei rifiuti presso il proprio impianto di Aprilia. Ne era seguito un vivace botta e risposta con l’assessore comunale all’Ambiente Roberto Lessio finito con una minaccia di querela da parte di Altissimi. Poi il silenzio più totale. Ieri notte la novità. Si spera in un’immediata soluzione per evitare l’emergenza e i rischi igienico-sanitari considerando anche le alte temperature di questi giorni.

Intanto questa mattina, raggiunto telefonicamente, Altissimi ha spiegato che la decisione di sospendere il conferimento presso l’impianto di Aprilia è scaturita da una diffida della Regione Lazio a rispettare determinati parametri che “non esistono”. “In attesa che la Regione e l’Arpa ‘chiariscano’ – ha detto Altissimi – abbiamo deciso di sospendere il conferimento di tutti i rifiuti. Tutti gli impianti della regione hanno preso fuoco, la Rida è ancora integra ma stanno facendo di tutto per chiudere il cerchio e farmi chiudere. Si sta facendo di tutto per far riaprire la discarica di Borgo Montello”.

A metà mattinata il sindaco Damiano Coletta ha fatto sapere di essersi attivato prendendo contatti con l’assessore all’Ambiente della Regione Lazio Mauro Buschini. «L’assessore – ha spiegato il primo cittadino di Latina – proprio questa mattina mi ha comunicato che sta provvedendo a trovare una soluzione per evitare alle città interessate situazioni di emergenza igienico sanitaria causata da cumuli di rifiuti abbandonati sui marciapiedi e dalle temperature elevate che si stanno registrando in questi giorni”.

“Il problema non dipende da questo Comune – ha aggiunto il sindaco del capoluogo pontino – ma riguarda i rapporti tra Rida e Regione. Insieme agli altri Comuni della provincia che conferiscono nella discarica di Aprilia subiamo le conseguenze del disservizio”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti