Roccagorga, Faraco in piazza e Eùphonia al teatro: altro week end di Contaminazioni culturali

182
Lo spettacolo di tango della scorsa settimana

Secondo week end di appuntamenti per il progetto Contaminazioni Culturali a Roccagorga. Dopo il successo dello spettacolo teatrale “Gli Avviattori “andato in scena sabato 17 e il Tango argentino di Alfredo Cabrera di domenica all’interno del bellissimo scenario della Rifolta, sabato 24 giugno ci sarà da ridere con lo spettacolo “cabarock” di Carmine Faraco e i suoi “Pecchè”.

Napoletano di origine e romano di adozione, Faraco snocciolerà in una serata brani dagli anni ‘50 ad oggi, mettendo a nudo come suo solito testi e contenuti che hanno raggiunto il successo nazionale nonostante siano pieni di incongruenze e bizzarrie di senso. “Un laboratorio della risata”, si può riassumere in quattro parole la definizione migliore per lo spettacolo di Faraco: monologhi, canzoni, imitazioni, battute, barzellette, freddure. Un mix micidiale per le coronarie del pubblico così felice nell’essere coinvolto nelle gag o nei cori delle canzoni italiane più famose. L’evento è previsto alle 21 in piazza VI Gennaio.

Contaminazioni culturali continuerà poi domenica 25 con la rassegna Polifonica dei Monti Lepini “Melodie di primavera” la prima rassegna polifonica dei Monti Lepina organizzata dal Coro Polifonico “Eùphonia” con il patrocinio dei comuni di Priverno, Maenza, Roccagorga, Roccasecca dei Volsci e Sonnino. L’appuntamento con l’evento unico nel suo genere è alle ore 18.00 presso il Teatro Comunale.

7e1b67b0-82d5-486f-83d3-79727f46fa8c

LE VOSTRE OPINIONI

commenti