Latina, tecnologia e agroalimentare: ciclo di incontri con il Cersites

153

Si apre con il convegno di giovedì 29 giugno, presso il Comune di Latina, il ciclo di incontri “Università, tecnologia e territorio”, promosso dall’amministrazione comunale pontina con il Cersites de La Sapienza, sede di Latina.

L’iniziativa nasce dall’idea di avviare un’integrazione che parta dalle vocazioni del territorio – spiegano i promotori – per sviluppare nuove opportunità didattiche e dalla collaborazione con il CeRSITeS de La Sapienza, sede di Latina. Gli incontri promossi dagli assessorati alle Attività Produttive e all’Università, Innovazione e Ricerca hanno l’obiettivo di incoraggiare un confronto sulle problematiche dello sviluppo socioeconomico e culturale del territorio.

“Il governo dell’innovazione tecnologica sarà la chiave intorno alla quale sviluppare le riflessioni e il dibattito” – spiegano gli organizzatori degli incontri che saranno aperti alla partecipazione di istituzioni, attori della società civile, cittadini invitati ad avanzare proposte e a portare un contributo che sia utile a mappare punti di forza e criticità sul territorio.

Nel primo incontro di giovedì 29 si parlerà di sostenibilità e sicurezza delle produzioni agroalimentari e agricole, di come valorizzarle ai fini dello sviluppo locale, delle potenzialità delle nuove tecnologie, finora sfruttate solo parzialmente sul territorio pontino, del contributo prezioso che l’Università può offrire attraverso la formazione di nuove figure professionali complementari a quelle agronomiche, con lo sviluppo di attività di ricerca specializzate sulle colture e i prodotti pontini, con la creazione di un ambiente culturale capace di promuovere la conoscenza del territorio a livello internazionale.

Il convegno si apre alle 9,00, nella sala Enzo De Pasquale del Comune con gli interventi del Sindaco Damiano Coletta e dell’assessore all’Università e Ricerca Cristina Leggio che presenterà l’iniziativa. A seguire interverranno: il direttore del CeRSITeS Giuseppe Bonifazi sul ruolo e sulle attività del Centro di Ricerca e Servizi per l’Innovazione Tecnologica Sostenibile; il responsabile di Spazio Attivo Latina Maurizio Andolfi sull’innovazione tecnologica nel territorio pontino. L’assessore alle Attività Produttive Felice Costanti introdurrà il tema specifico dell’incontro e i contributi successivi del presidente del Consiglio d’Area Didattica di Ingegneria dell’Informazione presso il polo universitario pontino Umberto Nanni, del Consigliere Comunale Eugenio Lendaro che interverrà in qualità di docente della Facoltà di Farmacia e Medicina, del direttore dell’Ada direttore dell’ADA (Area Decentrata Agricoltura) Latina-Regione Lazio, Luciano Massimo,   dell’agronoma Simonetta Dario. Dopo una breve pausa si riprenderanno i lavori con l’imprenditore vitivinicolo Marco Carpineti, con i presidenti del Capol e dell’Aspol rispettivamente Luigi Centauri e Cosmo Di Russo, con il direttore dell’istituto zooprofilattico delle regioni Lazio e Toscana Remo Rosati, con l’imprenditore florovivaistico Antonio Aumenta, con Pasquale Falzarano del Gruppo Agrilatina e con Giuseppe Esposito della STIM srl.

Università, Tecnologia e Territorio

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti