Roma-Latina, la minoranza lascia l’aula: LBC tratta il tema in modo residuale, ribadiamo l’esigenza di un consiglio monotematico

“Abbiamo richiesto un consiglio monotematico sulla Roma-Latina, ci è stato negato. Abbiamo chiesto il rinvio a domani visto che c’erano anche aggiornamenti da parte dell’assessore competente. Anche questo ci è stato negato, non ci è rimasto che abbandonare l’aula.” Così la minoranza a margine del consiglio comunale convocato alle 9.30 e in cui solo alle 18.00 stava iniziando la discussione sulla Roma-Latina.

“Un tema così importante – proseguono dall’opposizione – come la realizzazione dell’autostrada Roma-Latina  non poteva essere trattato in modo residuale, alle 6 di sera. Il tema della Roma Latina avrebbe avuto bisogno di una discussione dedicata. Invece, ancora una volta, verifichiamo la volontà di questa maggioranza di non dare spazio alle richieste dell’opposizione. Ciò impedisce un regolare dibattito, per questo abbiamo lasciato l’aula”.

“Ci dispiace – concludono – perché si è persa l’occasione per confrontarsi e ci dispiace ancora di più che la maggioranza abbia continuato il dibattito senza la minoranza che lo aveva chiesto, votando e bocciando il nostro atto integrativo, che non faceva altro che impegnare il Sindaco, la Giunta e il Consiglio a proseguire nella realizzazione dell’opera. La Roma-Latina è diventata un affare di LBC”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti