Latina, “Se pittor io fossi”, Adriana Vitali Veronese presenta la raccolta di poesia presso l’Hotel Europa

Sarà presentato venerdì 30 giugno alle 18.00 nella sala conferenze dell’Hotel Europa a Latina, “Se pittor io fossi” Amo questa terra solatìa di Adriana Vitali Veronese.

Il libro, la dodicesima pubblicazione dell’autrice, vuole essere un omaggio a Latina e al suo territorio, una terra visitata in lungo e in largo, impreziosita dalle frazioni, dai borghi, dai paesi circostanti, dalla storia e dai ricordi. La sobria raccolta di poesie ha l’ambizione di diventare un ponte fra ciò che era e ciò che è diventato questo territorio, un modo per scoprire e riscoprire alcuni scorci.

Con la prefazione di Leone D’Ambrosio “Se pittor io fossi” Amo questa terra solatìa racchiude, nelle sue 221 pagine, poesie più o meno lunghe e versi sciolti collezionati fra il 1988 e il 2016 dedicati al territorio pontino, e disegni che potrebbero essere definiti appunti in bianco e nero dell’autrice. La copertina è di Addis Pugliese, una sorta di omaggio all’amico di sempre.

Una raccolta, quella di Se pittor io fossi, dedicata alla memoria alla tradizione e alla storia di un territorio e di una città davvero poco conosciuta soprattutto da chi vi abita, sarà presentato proprio nel giorno della posa della prima pietra della città.

All’incontro, oltre all’autrice, parteciperanno il poeta Leone D’Ambrosio, lo scrittore Antonio Polselli e il presidente dell’Associazione Culturale Nuova Immagine Franco Borretti; a coordinare l’evento sarà la giornalista Dina Tomezzoli.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti