Ponza, corsa straordinaria del Don Francesco per 600 turisti rimasti bloccati per condizioni meteo avverse

I turisti assiepati ieri sera davanti alla biglietteria

Il primo weekend di luglio ha fatto registrare a Ponza il primo pienone della stagione, ma ieri sera per il rientro sul continente c’è stato un fuoriprogramma a causa delle condizioni meteo avverse che ha impedito la partenza degli aliscafi. Così l’amministrazione comunale ha esercitato un’azione di pressing nei confronti della società di navigazione Laziomar perché organizzasse una corsa straordinaria del Don Francesco, utile a sopperire il disagio degli ospiti. La situazione si è sbloccata intorno alle 21 quando, sull’isola, si è diffusa la notizia che l’armatore aveva accettato di far ripartire da Formia il traghetto indirizzandolo prima a Ventotene e poi a Ponza con rientro a Formia. Il Don Francesco è arrivato a Ponza intorno alle 22.30, a bordo del quale sono saliti tutti e 600 i passeggeri che hanno così potuto rimettere piede sul continente intorno alla mezzanotte. Soddisfatti il sindaco Francesco Ferraiuolo e il delegato ai trasporti Gianluca De Martino per il buon esito dell’operazione messa in campo con la società Laziomar che si è resa disponibile ad organizzare la corsa straordinaria notturna. Una volta a Formia i turisti hanno anche trovato pullman speciali.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti