Sabaudia, “Cocomero day”: l’evento di Latina ortaggi presso la bottega dell’orto

Carla Amici PD Elezioni 2018

Un fine settimana tutto da gustare quello dell’8 e del 9 luglio che vede la seconda edizione del “Cocomero day”, presso la Bottega dell’Orto, il punto vendita della cooperativa Latina Ortaggi, sulla strada statale 148, Pontina, Km 94,7 a Sabaudia. Un’occasione da non perdere per assaporare i cocomeri a polpa rossa, a polpa gialla, ma anche le novità del settore, come i “single”, chiamati così perché il loro peso che oscilla da seicento a novecento grammi li rende più adatti al consumo di una sola persona. Oltre alla degustazione gratuita dei cocomeri, il programma prevede visite guidate in azienda a cura di esperti agronomi e laboratori per conoscere e scegliere un’anguria di qualità.

Le varietà

Il cocomero giallo: caratteristici sono i suoi sentori di ananas e banana. Di forma rotonda, è molto apprezzato dai consumatori. Invece, per quanto riguarda il cocomero a polpa rossa, tre le varietà attualmente coltivate: la “Caravan”, la “Zodiak” e la “Sentinel”. Le prime due sono varietà precoci, mentre la terza è più tardiva. Dalla forma allungata, hanno la polpa carnosa, fragrante e dolce. Parecchie le varietà di anguria che una volta erano coltivate in Agro Pontino. Tutte varietà ormai sparite. Le ultime a scomparire – spiegano gli organizzatori dell’evento – sono state la “Farau” e la “Dumara” (entrambe dalla forma allungata) e la “Crimson Sweet” (forma tondeggiante): sono state prodotte fino al 2007. Stessa sorte è toccata a quasi tutti gli antichi cocomeri italiani, sostituiti da varietà di provenienza nordamericana. In provincia di Latina, si coltivano a cocomeri duemila ettari di terreno e la resa si aggira intorno ai seicento quintali per ettaro. La loro coltivazione avviene tutta in serra. Oltre che nel «Triangolo d’oro», il comprensorio agricolo fra Sabaudia, Terracina e San Felice Circeo, dove opera anche la Cooperativa “Latina Ortaggi”, si coltivano anche nelle campagne di Campoverde. Se in passato, si trovavano soltanto nel periodo più caldo dell’estate, tra luglio e agosto, ora invece si raccolgono da metà primavera fino all’inizio dell’autunno. Una delle principali aziende produttrici è la Cooperativa “Latina Ortaggi”. Nata nel 2014, coltiva 120 ettari di terreno, di cui quaranta sono coperti. Oltre ai cocomeri, produce zucchine, carote a mazzetti con foglie, cavoli rapa, ravanelli, radicchio, melanzane e pomodori. Tutti prodotti di qualità, garantiti da Global Gap, la cui certificazione è riconosciuta a livello mondiale dalle principali catene di distribuzioni. Prodotti che si possono acquistare direttamente nella “Bottega dell’orto”, il punto vendita della stessa azienda.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018