Arrestato ad Olbia un 26enne di Priverno che aveva minacciato di uccidere l’attuale compagno dell’ex moglie

Il porto di Olbia

Arrestato, ieri pomeriggio ad Olbia, un 26enne di Priverno mentre sbarcava dalla motonave proveniente da Civitavecchia. Ad attenderlo i carabinieri della locale stazione messi in allerta dai colleghi della Compagnia di Terracina a seguito di una rapina commessa nelle prime ore del mattino in danno dell’ex moglie del giovane lepino, L.G. le sue iniziali. Nel corso di un litigio, il 26enne oltre a sottrarre alla donna il telefono cellulare e l’automobile, aveva minacciato di andare in Sardegna ad uccidere il suo nuovo compagno. E lei, terrorizzata, si era rivolta ai carabinieri.

La tempestiva attivazione di un idoneo dispositivo messo in campo sinergicamente dall’Arma di Terracina  e da quella di Olbia, finalizzato ad evitare che L.G. potesse concretizzare le sue intenzioni omicidiarie, ha consentito di rintracciare e  fermare il giovane di Priverno al porto di Olbia, mentre sbarcava dalla motonave proveniente da Civitavecchia. Il giovane è stato trovato in possesso del telefono e dell’automobile rubati all’ex moglie. L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza presso la stazione carabinieri di Olbia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti