Cisterna, atti vandalici a scuola. Il consigliere Arru: un gesto vile e di inciviltà

L'ingresso della scuola Bellardini di Cisterna

L’istituto scolastico Antonio Bellardini di Collina dei Pini è stato oggetto nelle scorse settimane di ripetuti atti vandalici. Incursioni presumibilmente notturne che hanno determinato ingenti danni alla struttura e ai materiali in uso alla scuola. Dai sopralluoghi effettuati dal personale scolastico e dai Carabinieri della locale stazione, è risultato che non è stato rubato nulla a significare quindi il chiaro intento vandalico.
L’assessore alla Pubblica Istruzione Claudio Chinatti, insieme al consigliere comunale Franco Arru, avvertiti prontamente dell’accaduto dalla dirigente scolastica, Patrizia Pochesci, e dal personale dell’Ufficio Scuola del Comune, hanno seguito la vicenda direttamente e assicurato che i locali saranno rispristinati al più presto.
“Occorre denunciare con forza questi insensati atti di inciviltà – commenta Franco Arru – che ancora una volta prendono di mira gli istituti scolastici. L’amministrazione comunale si è impegnata subito per ripristinare i luoghi danneggiati ma resta la grande amarezza di dovere spendere risorse pubbliche per far fronte alla follia vandalica di poche mele marce. La dirigenza scolastica ha sporto regolare denuncia presso i Carabinieri che speriamo porti all’individuazione dei responsabili di questi vili atti”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti