Sabaudia, anniversario Scuola Forestale, ora Carabinieri. Di Lascio: una storia gloriosa

La Scuola Forestale di Sabaudia

“Da pochi giorni la storica sede della Scuola del Corpo Forestale dello Stato, nel cuore della città, ha compiuto i suoi 55 anni di attività. Era infatti il 5 luglio 1962 quando con un decreto del ministro dell’agricoltura, copia del quale si trova incorniciato all’ingresso dello stabile, fu istituita la Scuola Allievi Sottufficiali e Guardie forestali – distaccamento di Sabaudia”, afferma Flavio Di Lascio, ex sindacalista del corpo forestale e presidente della locale associazione culturale Idee e Valori.

L’istituto formativo ed addestrativo, dal primo gennaio di quest’anno passato all’Arma dei Carabinieri a seguito della ormai nota riforma Madia della pubblica amministrazione, in tutti questi anni, grazie al contributo dei suoi numerosi e validi addetti, ha visto passare centinaia e centinaia di corsisti, uomini e donne, che formati ed addestrati alla tutela ambientale hanno poi continuato a svolgere il loro servizio per il Paese su tutto il territorio nazionale (qui l’ultimo ammainabandiera).

“E’ giusto ricordare ed omaggiare la storia di questa gloriosa struttura – prosegue Di Lascio – che trovò ospitalità nella sede dell’ex Marina Militare già Opera nazionale Balilla poi ampliata dall’architetto Oriolo Frezzotti, la quale ha anche contribuito, in parte, alla crescita del tessuto sociale ed economico della nostra città. Sabaudia è sempre stata per l’amministrazione forestale un centro di estrema rilevanza con le sue diverse articolazioni che ancora oggi, pur se con una veste diversa, operano per la tutela del territorio. La certezza è che tutti i colleghi continueranno sempre e comunque a lavorare con quello ‘spirito forestale’ fatto di abnegazione, professionalità, senso del dovere e solidarietà, che ancora oggi si respira nell’ampio cortile d’onore”, conclude Di Lascio.

LA SEDE:

La sede offre più di 100 posti con relativi servizi, dislocati sul primo piano del complesso; mentre al piano terreno si trovano le aule per la didattica e informatica, la mensa ed i servizi connessi, la biblioteca e vari uffici.

Inoltre, dispone di un’aula magna in grado di accogliere quasi 150 persone e, in tempi più recenti, la sede scuola si è dotata di una propria cappella. Interno alle ali del corpo centrale dell’edificio, il cortile d’onore è molto ampio e consente suggestivi schieramenti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti