Racing Latina, i primi punti fermi per mister Giannini

In attesa di annunci ufficiali riguardanti la nascita (e soprattutto i propositi) della Racing Latina, si può iniziare a scoprire quelle certezze che almeno il campo si appresta a regalare. Il raduno e la partenza per il ritiro precampionato sono stati fissati per giovedì, la truppa del “Principe” Giannini raggiungerà Chianciano Terme per gettare le basi in vista della prossima stagione di serie C. Ci si augura che conferenze e presentazioni ufficiali siano imminenti, per non brancolare nel buio come purtroppo accade da mesi dalle parti del Francioni. Tutto dipende dalla Figc e dalle legittime recriminazioni dell’ambiente fondano, per nulla disposto a rinunciare alla sua realtà calcistica.

I PRIMI PILASTRI NERAZZURRI

Ereditati dall’esperienza fondana e da quella romana e gialloverde, diversi tasselli sono pronti a comporre l’organico della Racing. Tra di loro spiccano un pontino doc come Gianluca Galasso, esterno destro con illustri trascorsi alla Roma e al Bari, e uno che il nerazzurro lo ha avuto tatuato sulla pelle, Luca Ricciardi, nelle file del “vecchio” Latina dal 2007 al 2015. Altro “confermato” sarà Gaetano Vastola, uno che la C la conosce a memoria: classe ’78, vera istituzione a Lanciano e ancor prima a Gallipoli, Avellino e Macerata, il senatore sarà una sorta di allenatore in campo per l’intera truppa.

DE SOUSA, IL BOMBER TANTO ATTESO

Il patron Pezone ha si è assicurato una conferma importante superando un’agguerrita concorrenza. Al Francioni approderà infatti Claudio De Sousa, italo brasiliano nato a Roma 32 anni fa. Il bomber nella passata stagione ha messo a segno 17 reti, mentre nella precedente a L’Aquila ne firmò appena 4. Nel suo curriculum anche 4 presenze e un sigillo in serie A, con la maglia della Lazio. In attacco farà coppia con il beneventano 33enne Nicola Ciotola, lo scorso anno a Caserta e in precedenza alla Juve Stabia, al Taranto, al Verona e all’Avellino. La Racing si è anche assicurata il portiere rumeno Stefan Cojocaru, 33enne che militò nel club romano due anni fa. L’ex nazionale Under 21 andrà ad affiancare Jacopo Coletta, estremo ereditato dal Fondi. A centrocampo, inoltre, agirà il gioiellino della Roma Lorenzo Vasco, apriliano classe 97 con trascorsi al SudTirol e alla Fidelis Andria.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti