Aprilia, sulla Pontina con camion e targhe rubate: la polizia Stradale denuncia due uomini

311
La sede della Polizia stradale di Aprilia

Viaggiavano sulla Pontina a bordo di un camion rubato a Roma e con targhe apparteneti a un’altra vettura, risultate anche queste rubate nel comune di Aprilia. A fermare due uomini, uno incensurato l’altro pluripregiudicato, ci hanno pensato gli uomini del distaccamento di Aprilia, coordinati dall’ispettore superiore Massimiliano Corradini. Il 15 luglio scorso la pattuglia della Polizia stradale di Aprilia, impegata nei controlli lungo la Pontina, grazie all’apparecchiatura scout nav in dotazione alle auto, al km 43 direzione sud della strada regionale, ha fermato un mezzo pesante, un autocarro Fiat Dobloo di colore bianco, risultato sprovvisto della polizza assicurativa. Durante il controllo del mezzo, a bordo del quale viaggiavano due uomini, gli agenti hanno notato strani segnali di nervosismo e ciò li ha indotti a effettuare controlli mirati anche sul telaio del veicolo. Da ciò è emerso che il camion risultava provento di un furto consumato a Roma nel mese di novembre. Anche le targhe apposte sul mezzo erano state rubate e la proprietaria, residente a Pomezia, aveva provveduto a denunciarne il furto. Il mezzo e le targhe sono state poste sotto sequestro e i due che viaggiavano a bordo del tir sono stati denunciati per riciclaggio e ricettazione in concorso. Si tratta di M.A. di 31 anni, un incensurato nato a Palestrina ma residente a Roma e C.S. di 53 anni, un personaggio già noto alle forze dell’ordine, residente a Roma.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti