Latina, giovane malmenato e rapinato alle autolinee: tre arresti lampo

Zakaria Lahwaoui, Mohamed Nabil e Nonsy Elhag Ibrahim Ali Yahya

Brutale aggressione ieri pomeriggio nei pressi delle autolinee di Latina dove un giovane è stato malmenato a scopo di rapina. Derubato, il ragazzo ha subito allertato le forze dell’ordine e in pochissimo tempo la Polizia di Stato è riuscita ad arrestare tre componenti della banda che lo aveva depredato di tutti i suoi averi. La vittima ha fornito una descrizione dettagliata dei suoi aggressori dando anche indicazione che uno di loro si trovava ancora nei paraggi. Gli agenti della Squadra Volante infatti lo hanno acciuffato prima che prendesse il primo mezzo in partenza facendo perdere le sue tracce. Nel frattempo gli uomini della Squadra Mobile in servizio antirapina hanno fermato un secondo “uomo” nei pressi degli uffici comunali di via Vittorio Cervone. Il terzo arresto da parte della Squadra Mobile è avvenuto in via Migliara 53, nel territorio comunale di Priverno a seguito di una rapida attività info-investigativa: il sospettato viaggiava a bordo di un pullman diretto a Sonnino, in compagnia di un quarto presunto complice che tuttavia al momento del fermo è risultato estraneo ai fatti. I tre fermati sono stati portati nel carcere di Latina dove restano a disposizione dell’autorità giudiziaria. Si tratta di due egiziani e di un marocchino di età compresa tra i 18 e i 21 anni: Zakaria Lahwaoui, marocchino del 1996 già noto alle forze dell’ordine, Mohamed Nabil, egiziano incensurato classe 1999 e il connazionale Nonsy Elhag Ibrahim Ali Yahya classe 1998 con precedenti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti