Confintesa Latina su deficit di personale in Comune: Urbanistica e Lavori pubblici, disagio amministrativo evidente

141

“La nuova Amministrazione comunale afferma che il personale del Comune di Latina è sotto organico di quasi due terzi. Da qui nascono difficoltà legate ad un personale sottodimensionato e alla carenza di risorse a livello nazionale, che vede ogni dipendente servire mediamente 140 cittadini mentre per i dipendenti del Comune di Latina ve ne sono quasi il doppio” dichiara il Segretario generale di Confintesa Latina, Lucia Nicoletti, circa la precaria situazione delle assunzioni congelate per il patto di stabilità, riportando le criticità evidenziate settore per settore. L’Sos è stato lanciato nei giorni scorsi evidenziando problematiche comuni che affliggono diversi settori. Ma la possibilità di assunzioni resta congelata di fronte al patto di stabilità.

La speranza per il sindacato è che i parametri che misurano le condizioni di “salute” del Comune, sotto il profilo economico-finanziario, siano tali da scongiurare una recidività. La ripartizione Urbanistica manda un vero proprio segnale d’allarme: “Ai fini dell’attuazione dei programmi prioritari dell’Amministrazione, affidati al settore afferma il segretario generale di Confintesa Latina – , è necessario integrare la dotazione di personale in servizio, di alcune unità. Il rischio rallentamento potrebbe essere concreto con riferimento alla necessità di avere parere tecnici di valutazione di impatto ambientale, autorizzazione integrata, autorizzazione unica e ancora caratterizzazione e bonifica dei siti inquinati”.

La situazione non è migliore nel settore Lavori Pubblici: la copiosa carenza di personale – sottolineano da Confintesa – non può garantire i servizi assegnati alla rispettiva competenza. Il malcontento si accentua quando i lavoratori comunali si vedono decurtare il premio produttività per l’anno 2015 a causa del mancato raggiungimento degli obiettivi legati alla produttività dei dirigenti. “Il personale si sente indignato e impossibilitato a svolgere al meglio il proprio operato perché fino ad oggi aveva decurtato nulla del dovuto al personale questo perché i dipendenti sono il vero motore della macchina amministrativa, in grado di dare risposte ai cittadini”, conclude Nicoletti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti