Maenza, rubinetti sempre a secco ma a Sant’Arcangelo l’acqua va nel fosso. I video

181

Nonostante l’entrata in funzione e la messa a regime dei pozzi Volàga, a Maenza i razionamenti dell’acqua operati da Acqualatina per far fronte alla carenza idrica, continuano ininterrotti. L’unica nota positiva è che il gestore, grazie all’ausilio della nuova risorsa, riesce a rispettare le 10 ore di interruzione quotidiana, annunciata nel piano di emergenza (si tratta della misura più drastica messa in atto sui Monti Lepini). A fronte di tale misura, nonostante i recenti e costosi interventi messi in campo per sostituire una tratta della condotta adduttrice da Fiumicello in località Farneto, i maentini continuano a vedere i propri rubinetti più a secco di quelli dei paesi vicini, e pure le perdite di acqua sparse sul territorio. Centinaia e migliaia di litri di acqua che si disperdono senza finire nelle condotte. L’ultimo caso arriva da Sant’Arcangelo, una delle fonti di approvvigionamento del paese. Lo segnala, con tanto di documentazione fotografica e videofilmata, dopo averlo comunicato invano, più volte, ad Acqualatina, un cittadino. Nei pressi della fonte, l’acqua captata dal sottosuolo, finisce nel fosso anziché nelle tubature. Si tratta di diversi litri al secondo dispersi appena sollevati dall’apposita pompa che però, evidentemente, perde gran parte del prezioso liquido sollevato. È il sindaco Sperduti, dopo aver incassato l’accalorata lamentela dei cittadini, a sbottare: “Dei residenti mi hanno mostrato una delle tante situazioni assurde presenti sul territorio. Centinaia e centinaia di litri di acqua dispersi ogni giorno mentre il paese resta con i rubinetti per più di dieci ore quotidianamente. Mi farò portavoce di questa denuncia presso Acqualatina affinché si risolva al più presto. Si tratta dell’ennesimo sperpero di risorse da parte del gestore, in danno ai cittadini utenti. Parlano di investimenti da milioni di euro ma se i risultati sono questi,evidentemente le risorse vengono sperperate malamente. Stavolta sono disposto ad andare in fondo alla vicenda, a costo di denunciare tutti i responsabili di questi sprechi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteSezze, arrivano i nuovi parcometri per i pagamenti senza moneta
Articolo successivoSerie A, la Vis Fondi domina il mercato di Calcio a 5 femminile
Luca Morazzano, giornalista pubblicista, nato a Sezze, vive a Maenza. Intraprende la via del giornalismo qualche tempo dopo la Laurea in Filosofia per tirarsi fuori dal dolce-amaro far nulla della disoccupazione dopo gli studi. Comincia dalla cronaca sportiva di incontri di calcio dilettantistico sui campetti di provincia (che ancora non abbandona); tenta la via dell'insegnamento senza successo qundi scommette tutto sull'informazione. Dopo esperienze varie, diventa corrispondente dai Lepini per il Giornale di Latina.