L’ammissione in serie D è cosa fatta, il Latina inizia a pensare al campo: Kola il primo nome?

Manca solo l’ufficialità ma a quanto pare il Latina Calcio 1932 ha presentato la somma e i documenti necessari per essere ammesso al prossimo campionato di serie D. In attesa di un concreto responso della Federazione, il club sembra dunque aver rispettato la scadenza odierna versando i 200mila euro richiesti anche per la fideiussione e per la partecipazione obbligatoria al torneo juniores. Se tutto filerà liscio, il neonato sodalizio sarà inserito nel girone G.

ORA LA SQUADRA TARGATA CHIAPPINI: KOLA IL PRIMO NOME? 

A questo punto la parola passa all’ambito tecnico, per il quale pare essere stato investito con il ruolo di manager/allenatore Andrea Chiappini: la prossima riunione del Cda servirà a decidere questa e altre nomine, compresa quella del presidente. Quasi sicuramente, però, spetterà al mister pontino formare a tempo di record la squadra, visto che tra appena 17 giorni inizierà la Coppa Italia e visto che il 3 settembre si giocherà la prima giornata di campionato. Qualche nome inizia già a circolare e l’ipotesi più suggestiva e allo stesso tempo percorribile sembra quella di Agodirin Kolawole: al Francioni tutti lo conoscono come “Kola”, ha vestito il nerazzurro dal 2004 al 2006 e soprattutto dal 2012 al 2013, partecipando alla scalata in serie B. Il velocista nigeriano ha 34 anni ed esperienza da vendere, il suo arrivo potrebbe riaccendere la fantasia e i piacevoli ricordi della piazza.

ATTESA PER L’UFFICIALITA’ E PER…I GIRONI

Nella giornata del 4 agosto verranno stilati i gironi di serie D: salvo contrattempi il campionato inizierà il 3 settembre e si concluderà il 6 maggio 2018. La Coppa Italia di Serie D inizierà invece domenica 20 agosto. Volendo scoprire qualche dettaglio in più sulla categoria, ricordiamo l’obbligo di impiego di quattro under: un 97, due 98 e un 99.

LE SQUADRE LAZIALI

Riguardo alle squadre laziali ammesse in questa categoria, la lista è praticamente ufficiale: Albalonga, Anzio, APRILIA (neopromossa, avendo vinto una delle 7 finali dei Play off Nazionali d’Eccellenza), CASSINO (Neopromosso avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Lazio Girone B), LUPA ROMA (retrocessa dopo aver perso i play out di Lega Pro Girone A), Monterosi, Ostia Mare, Rieti, SFF ATLETICO (Neopromosso avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Lazio Girone A), Trastevere e Virtus Flaminia.

SERIE D, NIENTE COGNOME SULLA MAGLIA E…5 SOSTITUZIONI?

Due curiosità sulla serie D: è stato abolito l’obbligo di scendere in campo con numerazione progressiva, con i numeri dall’uno all’undici, a patto che non vengano personalizzate le maglie con i cognomi dei giocatori; la Lega Dilettanti chiederà alla Figc di aumentare il numero di sostituzioni, da tre a cinque. La novità potrebbe essere introdotta in via sperimentale il prossimo anno, improbabile invece una sua immediata applicazione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti