Sabaudia, bimba salvata dalla compagna di Inzaghi: tutti dobbiamo essere preparati alla manovra di Heimlich

980
Simone Inzaghi e Gaia Lucariello paparazzati al mare

Gaia Lucariello, compagna di Simone Inzaghi, due giorni fa a Sabaudia, ha salvato la vita a una bimba di pochi mesi che stava soffocando con il latte per via delle convulsioni dovute alla febbre. A rivelare il gesto eroico della compagna dell’allenatore della Lazio è stata – come riportato oggi nelle notizie online della Gazzetta dello Sport – Michela Quattrociocche, la moglie di Alberto Aquilani, con la speranza che “possa servire ad incoraggiare le persone a partecipare a un corso di disostruzione pediatrica”. Perché la manovra salvavita compiuta dalla compagna di Inzaghi è quella di Heimlich. Michela su Instagram ha pubblicato una sua foto insieme a Gaia, scattata a Sabaudia dove sono in vacanza: “Sei la nostra eroina”, ha scritto Michela all’amica, che ha condiviso l’immagine. “L’informazione sacrosanta è che tutti dobbiamo essere preparati alla manovra di Heimlich”, ha voluto precisare Gaia.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti