Al Latina… c’è chi dice no: Ghosheh, Cafiero e De Giosa non vestiranno il nerazzurro

298

Che fosse complicato allestire una rosa in tutta fretta lo sapevamo, soprattutto perché selezionare i migliori dall’elenco degli svincolati avrebbe comportato sacrifici non indifferenti per il budget societario. Le difficoltà stanno venendo a galla proprio in questi giorni e hanno preso forma con il mancato ritorno in nerazzurro di due difensori ricordati con affetto dalla piazza e cercati con insistenza dal neonato club del capoluogo: Claudio Cafiero e Roberto De Giosa non torneranno al Francioni, con entrambi non è stato raggiunto alcun accordo. Se non ci saranno ripensamenti o riavvicinamenti a sorpresa, Chiappini dovrà fare a meno del terzino ammirato a Latina dal 2010 al 2013 e del mastino pugliese protagonista della promozione in serie B. Altro obbiettivo sfumato sembra anche il mancino Shadi Ghosheh, un romano di origine giordane propenso ad accettare la proposta di un altro club. L’ex Pro Vercelli non ha mai raggiunto il ritiro di Cascia al pari dell’attesissimo Kola. Per quest’ultimo, però, si tratterebbe soltanto di un rinvio dovuto ad impegni con la famiglia: entro il week end sarà in Umbria, la società ne sembra certa.

Shadi Ghosheh

VARATO L’ORGANIGRAMMA, LEONARDI RESTA IL PATRON

Varato intanto il nuovo organigramma del Latina 1932. Dopo un lungo Cda i soci hanno optato per la conferma di Nando Leonardi come presidente, investendo Antonio Terracciano nel ruolo di “vice” e Fabio Napolitano come direttore generale. Le altre cariche riguardano Agostino Tucciarone, amministratore delegato al settore sanitario, Maurizio Cavaricci e Luca Fierro, responsabili area tecnica e vivaio, Maurizio La Penna come segretario e Mauro Bruno come addetto stampa. Il ricorso del Rende contro la mancata ammissione in serie C, intanto, ha fatto slittare a domani pomeriggio la pubblicazione dei gironi per il campionato: il Latina dovrebbe comunque figurare nel raggruppamento sardo- laziale.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti