Terracina, picchia e deruba la compagna: 32enne arrestato dalla Polizia

Abdeljalil Loulid, 32enne marocchino residente a Terracina, è stato arrestato ieri dal personale del commissariato di via Petrarca per lesioni e rapina in danno della sua compagna convivente. L’uomo, agli arresti domiciliari presso l’abitazione della madre per vecchi reati di droga, era fuggito di casa dopo aver picchiato da propria compagna convivente ferendola al labbro e agli arti inferiori e superiori, derubandola di 2.400 euro frutto di risparmi della sua attività lavorativa. La Polizia, dopo la segnalazione della donna circa l’aggressione subita, ha rintracciato il 32enne lungo la Migliara 58, al confine con il territorio di San Felice Circeo, e lo ha arrestato.

Negli uffici del Commissariato la donna ha riferito che da anni era oggetto di violenza da parte del suo compagno che le sottraeva continuamente denaro per poter acquistare sostanze stupefacenti. Più volte aveva subito percosse ma non aveva mai avuto il coraggio di portarsi al pronto soccorso e di denunciare tale comportamento violento per timore di ritorsioni fisiche.

Oggi il giudice ha convalidato l’arresto del marocchino e disposto la sua detenzione nel carcere di Latina.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti