Latina, indagini sul cadavere di via Nascosa: trovato un cellulare, accertamenti tecnici sul reperto

Non è stato ancora identificato l’uomo, dall’apparente età compresa tra i 30 e i 40 anni, trovato morto ieri pomeriggio nel fosso retrostante il tennis club di via Nascosa alle porte di Latina. I carabinieri, questa mattina, hanno scorto e repertato, a pochi passi dal punto in cui era stato rinvenuto il cadavere, un telefono cellulare sprovvisto di scheda. Non è detto che sia stato appartenuto alla persona defunta.

Sul reperto sono in corso accertamenti tecnici particolari utili ad acquisire dati e informazioni che portino all’identificazione del proprietario.

Il luogo esatto in cui è stato rinvenuto il corpo, in avanzato stato di decomposizione e senza segni evidenti di violenza subita, è ricoperto dalla vegetazione. Per recuperare il cadavere sono state infatti tagliate alcune piante.

Oltre al telefono cellulare sono stati rinvenuti anche altri oggetti. I carabinieri stanno anche incrociando i dati relativi a denunce di scomparsa, mentre si attende l’esito dell’autopsia disposta dalla Procura per chiarire le cause del decesso.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti