Paralisi amministrativa a Sperlonga, si torni al voto. L’intervento del Pd di Fondi

Il Comune di Sperlonga

“Sperlonga deve voltare pagina e ritornare al più presto al voto”. A sostenere la richiesta del gruppo “Sperlonga Cambia”, più volte indirizzata al Prefetto di Latina e recentemente anche al Ministro dell’Interno, c’è il Partito democratico.  Come già espresso dal segretario provinciale Salvatore La Penna anche il Pd di Fondi è dello stesso avviso. E rilancia attraverso una nota stampa.

“La segreteria del Partito Democratico di Fondi – si legge nel comunicato a firma di Danilo Pallisco, segretario Pd di Fondi – ha le idee chiare sulla paralisi amministrativa che attanaglia da qualche mese il piccolo borgo sul mare. Nessuna speculazione giudiziaria, il nostro stile garantista, come ben noto, lascia che la magistratura faccia il proprio corso. Di ben altra natura è invece la condizione politico/amministrativa che ne è scaturita dal coinvolgimento delle aule di tribunale. L’impasse della macchina amministrativa è ormai imbarazzante e le dimissioni chieste a gran voce, in più occasioni, da “Sperlonga Cambia” non hanno mai sortito alcun effetto. Si sarebbe trattato di un atto di responsabilità politica nei confronti dei propri cittadini e dell’intera comunità da parte dell’amministrazione Cusani. Il terremoto giudiziario che ha visto coinvolti il Sindaco in primis, il vice Sindaco poi, e altri suoi collaboratori, ha scosso la cittadinanza sperlongana che, spaesata, chiede di essere governata, chiede all’attuale amministrazione di fare un passo indietro”.

Il PD di Fondi, come già espresso dal segretario provinciale Salvatore La Penna, sostiene l’iniziativa politica di Marco Toscano e del suo gruppo di minoranza affinché “Sperlonga esca da questo stallo amministrativo, sollecitando la Prefettura di Latina ad intervenire per restituire la parola agli sperlongani con il voto, dopo un necessario periodo di commissariamento”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti