Sezze, ladri in azione al Bar della Stazione, sei mesi dopo l’ultimo doppio colpo

Sei mesi dopo aver subito un doppio furto, il Bar della Stazione a Sezze Scalo è stato di nuovo teatro dell’azione dei ladri. Il raid è avvenuto questa notte, con orario ancora da stabilire vista l’abilità messa in atto dai delinquenti. Nonostante i titolari, dopo i due furti subiti a marzo, il primo con asporto di sigarette e gratta e vinci, il secondo con la sottrazione delle slot machine, avevano sostituito e rafforzato il sistema di allarme munendolo di nuovi sensori. Tutto inutile perché chi ha colpito è riuscito a mettere ko i sistemi elettronici che non sono entrati in funzione. Scavalcata la recinzione che delimita lo spazio esterno, sicuri che nessuno li potesse vedere (lo Scalo di Sezze, dopo l’ultimo treno della notte è terra di nessuno), hanno scardinato la porta di entrata e una volta dentro hanno fatto razzia di sigarette, gratta e vinci, biglietti del treno e monete. Così come avvenne a marzo, in questo raid non sono state toccate le slot machine (che allora, come detto, vennero trafugate qualche giorno dopo). La triste scoperta l’hanno fatta gli stessi titolari dell’attività alle 4 del mattino quando sono andati ad aprire. Disinserito l’allarme, davanti alla porta l’hanno vista divelta e hanno capito ciò che era successo.  Hanno mestamente avvisato i Carabinieri che hanno aggiunto gli elementi raccolti oggi a quelli dei furti di marzo rimasti ancora oggi impuniti. A quel doppio colpo di sei mesi fa, ne seguirono una serie ai danni di altri bar della zona.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti