Abc di Latina, colloqui finiti e suspense sulla composizione del consiglio di amministrazione

Cresce l’attesa per la nomina del consiglio di amministrazione dell’azienda speciale Abc che a Latina gestirà il servizio di igiene urbana dal prossimo 1° gennaio. Conclusa l’escussione dei candidati, il sindaco Damiano Coletta preannuncia di svelare nei prossimi giorni la terna dei nomi che andranno a comporre il Cda. Di seguito la comunicazione del Comune sull’argomento.

“Dai colloqui sono emerse professionalità eccellenti e il desiderio di contribuire fattivamente allo sviluppo di un progetto importante per la città. Raccoglieremo questi nomi e profili professionali in un’apposita banca dati cui attingere in futuro, al di là dell’Azienda Speciale”. Il Sindaco Damiano Coletta commenta così le operazioni dedicate alla selezione del consiglio di amministrazione dell’Azienda per i beni comuni, concluse questa mattina con l’esame dell’ultimo candidato. I nomi dei tre componenti scelti per il cda dell’azienda chiamata a gestire il servizio di igiene urbana a Latina verranno resi noti nei prossimi giorni, per il 28 settembre è in programma la presentazione ufficiale del progetto alla stampa e alla città.

Il Sindaco si dice soddisfatto della serie di colloqui svolti per individuare i membri del consiglio di amministrazione. Sono 62 le persone che il Primo cittadino, affiancato dal Vicesindaco o dagli Assessori all’Ambiente e al Bilancio, ha ascoltato su un totale di 77 candidature (in 13 hanno rinunciato, 2 hanno presentato domanda oltre i termini stabiliti nel bando).

“E’ stato interessante rilevare l’importante bagaglio di esperienze, competenze, motivazioni – sottolinea Coletta – e soprattutto la volontà di metterlo a disposizione per dare corpo ad un progetto decisivo per la città. Ci siamo confrontati con professionalità rimaste nascoste, o geograficamente lontane, che sono tornate in città per spendersi per questa causa e che voglio ringraziare per questo”. Tali competenze e tale impegno non andranno persi: “Intendiamo creare una banca dati – aggiunge il Sindaco – nella quale inserire tutti questi profili perché alcuni potrebbero essere preziosi in futuro, anche per progetti di altra natura”.

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti