Latina, eseguita la confisca del camping Fogliano: la struttura passa al patrimonio del Comune

Questa mattina i carabinieri forestali del Nipaf hanno dato esecuzione alla confisca del campeggio Fogliano, sito sul lungomare di Latina, sequestrato 10 anni fa per lottizzazione abusiva. La confisca era stata disposta dalla Corte di appello di Roma con la sentenza 7394/15 emessa il 16 novembre 2016, ora passata in giudicato. L’area del camping è stata consegnata all’ufficio Patrimonio del Comune di Latina che procederà ad incamerare la stessa al patrimonio disponibile dell’Ente pubblico mediante trascrizione sul registro immobiliare.

L’immobile, che ora il Comune dovrà gestire, si estende su circa due ettari e mezzo di terreno insistenti su via Casilina. Fu sequestrato nella calda estate del 2007 che vide l’apposizione di sigilli anche ad altre simili strutture. La prima sentenza a disporre la confisca del camping Fogliano, di proprietà dell’imprenditore Giuseppe Antonio Valle, risale al 2010. Inutili i ricorsi successivi.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti