Rivelazioni dalla Francia: l’attentatore di Marsiglia ha vissuto otto anni ad Aprilia con la moglie

Aprilia è tornata tristemente sulla ribalta internazionale per vicende legate ad azioni terroristiche. Dopo il caso di Anis Amri, l’attentatore di Berlino che si era insediato per un periodo a Campoverde, si è scoperto che l’autore del raid di domenica alla stazione di Marsiglia aveva vissuto proprio nel centro apriliano, dal 2009 fino a pochi mesi fa. Ahmed H, tunisino 40enne noto alle autorità con almeno 7 nomi diversi, si era stabilito nella città pontina insieme alla moglie e aveva anche ricevuto un permesso di soggiorno, poi scaduto. L’uomo è stato ucciso dalla polizia francese dopo aver aggredito mortalmente due donne.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti