Molella e Mezzomonte, le osservazioni alla Vas per consentire riqualificazione e rigenerazione urbana

Dionisio Magnanti

Il comitato spontaneo “Uniti si può”, presieduto da Dionisio Magnanti auspica che le osservazioni alla Vas del Piano del Parco relative al comprensorio di Molella e Mezzomonte vengano recepite. Il Comitato e il Comune di Sabaudia – spiega il presidente del sodalizio – hanno messo a fuoco divergenze tra le cartografie allegate all’adottato Ptpr e l’articolo 40 delle Norme tecniche attuative. Le osservazioni presentate quindi puntano a che per i nuclei edificati e urbanizzati di Molella e Mezzomonte la discrasia sia espressamente risolta con una modulazione del vincolo di massima tutela delle zone umide (convenzione Ramsar) che permetta opere di riqualificazione e rigenerazione urbana ai sensi della legge regionale 18/2017.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti