“Prevenzione allagamenti, quest’anno Latina non andrà sott’acqua”. Parola di Lessio

Roberto Lessio

Questa volta l’assessore all’Ambiente del Comune di Latina, Roberto Lessio, non si è fatto prendere in castagna dall’avvicendarsi delle stagioni. Anzi, di fronte al lungo periodo di notevole siccità vissuto in quest’anno, ha anticipato il servizio di spazzamento e pulizia dei tombini prevedendo la caduta delle foglie prima dell’arrivo di novembre. Lo ha detto ieri, in sede di question time, rispondendo ad una puntuale interrogazione del consigliere Matteo Coluzzi con la quale si chiedeva quali iniziative avesse intrapreso l’amministrazione di Latina Bene Comune per la prevenzione del rischio di allagamento, atteso che la sola convenzione con il Consorzio di Bonifica non avrebbe potuto risolvere il problema.

Lessio, spedito nella risposta, ha detto che contrariamente al passato in cui il servizio di pulizia caditoie e tombini era svolto dal 15 novembre al 15 gennaio, l’amministrazione ha trovato un’intesa con la curatela fallimentare della Latina Ambiente per anticipare la montagna di ore lavoro previste a partire dal primo settembre. “Anche perché – ha detto – dal primo gennaio la Latina Ambiente non esisterà più. Non potevamo certo perdere i 15 giorni di lavoro di gennaio. In futuro sarà l’azienda speciale Abc ad occuparsi di questo servizio”.

L’assessore Lessio ha poi aggiunto che, per quanto riguarda la manutenzione dei canali da parte del Consorzio di Bonifica, l’amministrazione si sarebbe accordata a che nel momento in cui entrano in funzione i mezzi meccanici si sarebbe operata anche una sorta di sfalcio dell’erba nella zona prospicente laddove possibile in modo da risolvere in parte anche il problema del taglio del verde. “Laddove possibile”, ha precisato, poiché molte opere sono state realizzate – non si sa come – in aree di pertinenza del consorzio. Lessio ha citato la pista pedo-ciclabile di Q5 e la rotonda tra Q4 e Q5 piazzata sul canale. “E’ chiaro che in queste condizioni è anche difficile programmare interventi efficaci”. Lessio ha concluso il suo intervento mostrandosi entusiasta dell’anticipo del servizio di spazzamento foglie lasciando intendere che, salvo eventi eccezionali, l’amministrazione ha messo in atto la prevenzione allagamenti.

Secca la replica di Coluzzi: “Grazie assessore per la sua risposta, resto fiducioso…”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti