Caso Sep, Movimento Nazionale ‘sbugiarda’ il PD

Sigilli alla Sep di Pontinia

‘I tavoli istituzionali sui masmi della Sep non avrebbero portato ad un’immediata soluzione, ma solo a rinviare il problema esponendo cosi’ i cittadini. Quindi nel Pd farebbero bene a stare in silenzio, invece di rivendicare un risultato che non e’ certamente il loro: il sindaco di Pontinia aveva gli strumenti per chiudere l’impianto, come fece l’ex primo cittadino Giuseppe Mochi, mentre Enrico Forte aveva le stesse possibilita’ di Francesco Storace per ricostruire attraverso gli atti i presunti illeciti, confermati dall’Arpa, e l’aumento delle volumetrie quotidiane della Regione, denunciandoli poi con un’interrogazione immediata. Come mai i dem sono rimasti con le mani in mano? Noi cerchiamo di dare risposte ai cittadini, la salute non ha colore politico”: e’ la replica di Davide Del Bono, segretario provinciale di Latina del Movimento Nazionale per la Sovranita’, al Partito democratico sulle presunte gravi anomalie riguardanti la Sep. Che aggiunge: ”E proprio oggi pomeriggio Storace visitera’ quel posto tanto odiato dal Pd, l’impianto tmb di Rida Ambiente, per rendersi conto dei presunti problemi che un impianto a norma avrebbe secondo la Regione Lazio, che ha diffidato i comuni a conferire. Perplessita’ emerse in un comunicato del Comitato di Mazzocchio, tra le prime realta’ a denunciare i miasmi della Sep, il quale ha dichiarato in occasione della visita all’impianto di Rida Ambiente: ‘abbiamo potuto visitarlo senza bisogno nemmeno delle mascherine e abbiamo mangiato nel piazzale di stoccaggio. Sembrava un sogno’.
Quelle stesse parole che, probabilmente accecato dalla rabbia, frettolosamente l’amministratore unico di Sep Alessio Ugolini, indagato per il getto pericoloso di cose dalla procura di Latina, ha messo in bocca a Storace, ”reo” di aver scoperchiato il vaso. Ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti: dai presunti illeciti ai mancati controlli della Regione Lazio nonostante le dettagliate relazioni di Arpa, al premio di ulteriori 50 tonnellate al giorno di rifiuti in ingresso. Solo il Pd e Ugolini non se ne erano accorti? I cittadini, i comitati e noi si”’, conclude Del Bono.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti