Sabaudia, rivoluzione in Comune: i settori aumentano e spunta un nuovo comandante della Polizia Locale

Danilo De Sanctis
Carla Amici PD Elezioni 2018

Salgono da 9 a 13 i settori comunali di Sabaudia tra promozioni, new entry e una doppia penalizzazione. Vediamo.

Il primo settore, quello della Segreteria generale affidato alla dottoressa Giuditta Silvia Liantonio, fresca di nomina, sovraintende agli organi istituzionali e alle risorse umane. Al secondo, Affari generali, Marika Branchi, al terzo settore Contenzioso e legale (una delle novità della macrostruttura) Daniela Rufo, entrambe promosse caposettore. Carlo Gurgone guida il quarto settore: Edilizia e pianificazione territoriale, condono antiabusivismo, pua, e servizio edilizia privata. Nella precedente struttura l’Edilizia privata, il condono edilizio e l’antiabusivismo erano retti da Claudio Leone a cui non è stata mantenuta la posizione di caposettore.

Il quinto settore: Lavori pubblici, vincolo paesaggistico, nettezza urbana e ambiente è retto da Gianfranco Crippa. Si arriva così al sesto settore: qualità urbana, eventi e manifestazioni con caposettore Sara Macera. Settimo settore affidato a Edoardo Piovesana, anche lui promosso caposettore che guiderà patrimonio, demanio marittimo, economato e gare bandi. E’ finito all’ottavo settore, quello demografico, il caposettore Fabio Minotti che diventa caposettore anche dell’undicesimo, Sport, associazionismo e giovani. Settore economico, finanziario e tributi, il nono, è retto da Anna Maria Verardo. Decimo settore: Sanità, istruzione biblioteca e musei, caposervizio Pietro Rossi. Dodicesimo settore, Polizia Locale: il posto di comandante, per cinque anni ricoperto da Mariella Di Prospero, è stato assegnato a Daniele De Sanctis, new entry proveniente dal Comune di Figline e Incisa Valdarno (Firenze). Chiude la lista il tredicesimo settore: Attività produttive, Suap e Sportello Europa; promosso caposettore Maurizio Zomparelli.

Tra le novità, appunto, l’arrivo di un nuovo responsabile della Polizia Locale con un contratto a comando. De Sanctis va a ricoprire un posto da D1 con una posizione da D3 che comporterà maggiori spese per l’ente. Il posto oggi ricoperto da De Sanctis, che ha fatto espressamente richiesta di trasferimento a Sabaudia (nella sua permanenza in Toscana si registra anche una trasferta a Veroli per due anni), negli ultimi cinque anni è stato ricoperto da Di Prospero, vincitrice di concorso per il posto da vice comandante che ora torna ad occupare. Una batosta in termini di aspettative tanto più che l’ormai ex comandante ha sempre raggiunto gli obiettivi prefissati. Lo scorso anno l’Oiv le ha dato un punteggio di 98/100, il più alto al Comune di Sabaudia. Penalizzato anche l’architetto Leone nella nuova riorganizzazione della struttura comunale. Caposettore dell’antiabusivismo si è visto sparire l’ufficio, accorpato alla Pianificazione. E mentre il numero complessivo dei settori è aumentato l’architetto, come l’ex comandante, si è visto azzerare le aspettative. Promossi invece altri quattro dipendenti: Rufo, Piovesana, Zomparelli e Branchi. In pensione al seguito del suo storico caposettore, la dottoressa Daniela Carfagna, il settore Cultura.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018