Il Parco del Circeo di nuovo in vetrina, a Rimini per un turismo consapevole

Carla Amici PD Elezioni 2018

Da Terra del Futuro al TTG di Rimini, l’ente Parco del Circeo di nuovo tra i protagonisti della sfida del turismo. Il Parco nazionale del Circeo partecipa in questo fine settimana a Rimini alla 54 ^ edizione della fiera TTG INCONTRI, all’interno dello stand della Regione Lazio, uno spazio espositivo di 176 metri quadrati, gestito dalla Agenzia regionale del Turismo. Con l’obbiettivo di favorire e promuovere, all’interno di una vetrina specializzata, un turismo consapevole, sostenibile e qualificato valorizzando a valorizzare le bellezze paesaggistiche, artistiche e culturali del territorio. Assieme ai prodotti tipici e locali di eccellenza.

Dalle Cinque Terre al Circeo, passando per la Maddalena

Interessante tra gli altri il progetto lanciato, e in corso di costruzione da parte di alcune aree protette, che prende il nome “parkway”’. Un percorso turistico ‘lento’ e sostenuto dal Ministero dell’Ambiente, che unisca i parchi e i territori protetti della direttrice tirrenica, dalle Cinque Terre all’aerea Circeo.  Questa l’idea lanciata da Rimini per valorizzare la biodiversità delle coste del Tirreno, arcipelago della Maddalena compreso, e dar vita a un progetto di turismo sostenibile, che consenta ai visitatori di scoprire i territori, la loro cultura e la loro offerta enogastronomica più da vicino.

A Rimini con la Regione e Unioncamere Lazio

La Regione Lazio, in partnership con la rappresentanza camerale di Unioncamere Lazio, in questa edizione, ospita nel suo spazio espositivo 22 aziende del settore che si occupano di incoming in tutti i territori del Lazio. Una importante vetrina per far conoscere il proprio brand e incrementare il business sui vari segmenti turistici compreso quello dedicata alle aree protette e in generale alle bellezze naturali e artistiche.

Chieste agevolazioni per le aziende pronte ad investire 

“Appuntamenti come questo di Rimini – ha sottolineato il direttore del Parco del Circeo, Paolo Cassola – sono di fondamentale importanza per favorire le opportunità di promozione della bellezza, delle istituzioni e delle aziende, che spesso coraggiosamente, investono e operano sul territorio del parco nazionale del Circeo. In questo senso il nostro Ente ha cominciato ad affacciarsi, proponendo tutto il proprio potenziale turistico, in questi appuntamenti nazionali e internazionali. Tra gli obbiettivi su cui abbiamo chiesto alla Regione Lazio e non solo, un impegno straordinario, ci sono: agevolazione alle aziende di qualità che vogliono investire e riqualificare le proprie strutture ed offerte, sostenerci sulla promozione di pacchetti specifici e soprattutto destagionalizzati, sostenere eventi e manifestazioni culturali”.

A Rimini nell’anno de “I Borghi d’Italia”

“Ottima occasione Rimini soprattutto per il lavoro dell’Agenzia regionale del Turismo, nell’anno de ‘I Borghi d’Italia’, progetto interregionale – dichiara il vicepresidente della Regione con delega al Turismo Massimiliano Smeriglio –  al quale ha aderito anche il Lazio, per presentare i tesori del territorio regionale, dai Castelli Romani, agli approdi di Enea lungo la Costa del Basso Lazio, dai Comuni dell’area sisma, ai Borghi Bandiera Arancione della Ciociaria senza escludere le magnifiche isole Pontine. Si realizza così un originale storytelling per i viaggiatori, con le tante novità delle prossime stagioni turistiche”.

I numeri di TTG Incontri

L’evento fieristico, che si svolge ogni anno ad ottobre e che nel 2016 ha fatto registrare oltre 69.000 presenze, è il più importante in Italia per il settore turistico. Alcuni numeri della 54^ edizione: oltre 130 le destinazioni rappresentate, 1000 buyer, 700 giornalisti, 300 blogger, 3 aree tematiche: Global Village, The World e Italia. Quest’ultima area rappresenta la più grande piazza di contrattazione al mondo del prodotto turistico italiano.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018