Il libro del mese. Ti guarderò morire di Filippo Semplici

Carla Amici PD Elezioni 2018

L’autore del libro di cui voglio parlarvi oggi ve l’ho presentato ad  Un tè con l’autore.

Filippo Semplici è un esordiente che nulla ha da invidiare alle firme più accreditate.

Qualcosa sul suo libro lo avevo già accennato durante l’intervista ma ci tenevo a raccontarvi tutte le impressioni che ha suscitato in me leggerlo.

Filippo è lo  Stephen King toscano.

Non posso raccontarvi nulla della trama senza rischiare di rovinare la sorpresa,

Ma posso dirvi che la storia emoziona dalla prima all’ultima pagina , in un crescendo di azione e di terrore che non vi abbandonerà mai.

Non vorreste mai trovarvi nei panni di Orlando ed Elise , tuttavia leggere la loro storia vi caricherà di adrenalina e non riuscirete a staccarvi dal vostro libro.

Non ci sono punti morti, lenti , né risvolti  scontati.

Tutto scorre via veloce, vi arriva dritto allo stomaco e al cuore . Vi entra dentro reale , vivo.

Sembra quasi di vedere le scene di un film. E’ tutto dinamico , ben descritto.

I personaggi, sono lì , spaventosi e credibili.

I nomi di alcuni di loro  sembrano usciti da  una di quelle fiabe di orchi ed uomini neri  ,eppure non vi strappano un sorriso. Anzi. La tensione è sempre  al massimo. Nulla placa  il senso di smarrimento e sgomento che vi prenderanno , man mano che andrete avanti con la lettura.

Guarderete ai paesini  abbarbicati sulle colline toscane con occhi diversi , dopo aver visitato Borgoladro.

Il libro è intenso e coinvolgente fino all’ultimo rigo.

Vi troverete a chiedervi dove possa arrivare ancora la perversione umana .

E saprete , dentro di voi , che l’Inferno esiste. E non uno soltanto . Ma tanti , diversi , e può avere, a volte,  l’aspetto di vecchi pensionati e case antiche. Di viottoli abbandonati e dolci paesaggi di campagna.

Può essere ovunque e in chiunque. Anche dentro voi stessi.

qui  potete trovare i vari link per  acquistare  Ti guarderò morire  .

L’unico neo , per me che non amo la lettura in digitale , è il fatto che non esiste la versione cartacea.

 

Ma credetemi è un libro da non perdere . Di carta o no.

Baci

Clelia

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

Celentano Fratelli d'Italia Elezioni 2018