Sezze, al via la stagione di Scenari Contemporanei: in scena ”Lourdes” all’Auditorium Costa

Prende il via domenica 22 ottobre la terza edizione di “Scenari contemporanei”, la stagione teatrale promossa e sostenuta da ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Comune di Sezze con la direzione artistica di Titta Ceccano – Matutateatro che ospiterà nei prossimi mesi sei spettacoli selezionati tra le migliori esperienze nazionali di teatro contemporaneo.

Il primo a salire sul palco dell’Auditorium Mario Costa di Sezze sarà Andrea Cosentino in scena domenica 22 ottobre, alle ore 18, con “Lourdes”, uno spettacolo tratto dall’omonimo romanzo d’esordio di Rosa Matteucci (Adelphi, 1998), che dà vita a un carnevale di personaggi, ciascuno con le proprie aspettative e speranze, tutti in viaggio verso Lourdes, tutti in attesa di un miracolo.

Con un linguaggio misto di aulico e dialettale, interpretando il ruolo della protagonista, la dama di carità Maria Angulema, e anche quello di tutti gli altri personaggi, tra malati veri, malati finti, parenti, portantini e pellegrini, Cosentino disegna un’umanità così disperata da sconfinare nella più grande comicità. È una sorta di mistero buffo contemporaneo, decisamente connotato in senso grottesco.

Esponente del teatro di narrazione, attento osservatore della contemporaneità, Andrea Cosentino in questo spettacolo si muove, con il suo tipico narrare sbilenco pieno di personaggi improbabili e macchiette surreali, in un intreccio di dialoghi/monologhi dai quali fuoriescono circostanze banali e grottesche, battibecchi tra vecchiette e strategie ciniche, situazioni ridicole e tragicomiche di tutta una chiassosa e bizzarra sequenza di personaggi, accomunati dal pellegrinaggio in un luogo dove i confini della religione toccano la sfera delle credenze popolari. Uno spettacolo comico, ma allo stesso tempo attento alle inquietudini mai risolte dell’animo umano.

“Lourdes”, vincitore de I Teatri del Sacro 2015, è diretto da Luca Ricci con la collaborazione alla scrittura scenica e azione dello stesso Andrea Cosentino. Le musiche originali sono eseguite dal vivo da Danila Massimi. È una produzione CapoTrave/Kilowatt e Pierfrancesco Pisani/Infinito srl, con il sostegno di Regione Toscana, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Federgat/I Teatri del Sacro, residenza creativa presso Teatro dell’Orologio di Roma.

Il biglietto di ingresso è di 10 euro, come sottolinea il direttore artistico della rassegna Titta Ceccano: «Grazie alla sinergia che si è creata tra la nostra associazione Matutateatro, il Comune di Sezze e ATCL siamo in grado di proporre sul palco del Costa alcune tra le migliori compagnie di teatro contemporaneo nazionale ad un costo contenuto, augurandoci che ci sia una risposta positiva soprattutto da parte dei giovani».

Per informazioni e prenotazioni:info@matutateatro.it tel. 3271657348 – 3291099630 www.matutateatro.it – fb: matutateatro | tittajulia

LE VOSTRE OPINIONI

commenti