M. San Biagio, lottizzazione abusiva attorno al centro di riparazione autoveicoli: scatta il sequestro

Oggi i carabinieri del Nipaf di Latina, il nucleo investigativo della forestale, hanno dato esecuzione a un provvedimento di sequestro emesso dal Gip Giuseppe Cario su richiesta del pm Simona Gentile e relativo ad una presunta lottizzazione abusiva attuata in un lotto di terreno agricolo di oltre 2.400 metri quadrati situato a Monte San Biagio, nella zona di Vallemarina. Il terreno era stato frazionato in due lotti. Dagli accertamenti svolti è emerso che in uno dei due lotti erano stati realizzati plurimi abusi edilizi finalizzati alla realizzazione di un centro per la riparazione di autoveicoli mentre nell’altro non era stata avviata alcuna edificazione. Indagata per lottizzazione abusiva la proprietaria, M.R. del luogo.

Il lotto edificato era stato oggetto di un precedente sequestro relativo ad opere appena avviate. Ad apporre i sigilli nel 2015 i carabinieri e gli agenti della Polizia locale di Monte San Biagio. Il sequestro era stato poi revocato a seguito di patteggiamento da parte di M.R. la cui condanna era stata sospesa. A distanza di due anni la donna, ora nuovamente indagata, avrebbe dato vita a nuovi cantieri sullo stesso appezzamento di terreno, nonostante la condanna.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti