Latina, i sindacati Cgil, Cisl e Uil donano al Comune nuovi attrezzi per i giardinieri dell’ente

Cinque decespugliatori, una motosega e un tagliasiepe professionali sono stati donati al Comune di Latina da Cgil, Cisl e Uil. La consegna dei nuovi strumenti di lavoro è avvenuta questa mattina in piazza del Popolo alla presenza del personale addetto al servizio manutenzione del verde pubblico, del sindaco Damiano Coletta, del Segretario e Direttore generale Rosa Iovinella, del Dirigente del servizio Ambiente Sergio Cappucci, dei Segretari provinciali dei sindacati artefici della donazione.

“Abbiamo concordato sull’opportunità di fare questa donazione – ha spiegato il segretario generale della Cisl Roberto Cecere – non appena abbiamo saputo che l’attrezzatura in dotazione al gruppo giardinieri non era sufficiente”. Per Anselmo Briganti, segretario della Cgil, “si è voluto dare un segnale alla comunità attraverso un piccolo gesto che consentisse agli operatori di lavorare meglio e ai cittadini di avere una città più pulita e in ordine”. L’augurio di un buon lavoro è arrivato anche dal segretario organizzativo della Uil, Maria Carla Pucci. I tre rappresentanti sindacali hanno espresso l’intenzione di collaborare con questa Amministrazione perché Latina diventi punto di riferimento sul territorio regionale e non solo e hanno auspicato un sempre maggiore coinvolgimento in vista di questo obiettivo.

“I sindacati hanno colto un’esigenza dando di fatto un contributo alla comunità – ha affermato il Sindaco – Per il cambio di passo che intendiamo compiere e che si è già realizzato con una serie di interventi in numerosi quartieri della città, serve il supporto di tutte le componenti dell’amministrazione: ringrazio per questo la squadra dei giardinieri comunali che con impegno e dedizione lavora quotidianamente ed i sindacati per la sensibilità dimostrata. Questa donazione ci rende un po’ più comunità”.

“L’Amministrazione – ha sottolineato Cappucci – riceve un grande riconoscimento da parte dei sindacati. Oggi abbiamo concretamente raggiunto un risultato, ma l’impegno nei confronti del gruppo non termina qui, ci sono tante cose che nei mesi a venire dovremo perfezionare e acquisire. L’obiettivo è quello di ridurre il numero di situazioni critiche che questo Comune è chiamato a gestire”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti