Furti di auto tra Aprilia e Anzio, identificati e denunciati tre ladri accusati anche di ricettazione

I carabinieri di Aprilia

I carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia nel corso dei controlli del territorio, finalizzati alla repressione dei reati così detti predatori, svolti in questo fine settimana hanno deferito, in stati di libertà, sette persone.

Nei guai sono finiti due romeni, residenti ad Aprilia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A seguito di perquisizione personal e domiciliare di 9 grammi di marijuana, 2,2 di cocaina e 6 di hashish nonché materiale per il confezionamento delle dosi. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

I militari, inoltre, hanno deferito altri tre romeni, ritenuti responsabili del furto di una Fiat Doblò, attrezzature meccaniche ed elettroniche, nonché un’autovettura Ford fusion, rinvenute a seguito di perquisizione locale eseguita ad Anzio, con l’ausilio di personale della locale Compagnia dei Carabinieri. Dovranno rispondere anche del reato di ricettazione.

Un 33enne di Aprilia è stato denunciato, poiché trovato alla guida della propria autovettura, in evidente stato di alterazione psico-fisico, risultando positivo alla sostanza stupefacente “cocaina”, nonché con un valore di alcolemia nel sangue, pari a 3,00 gr/lt.

Deferito anche, per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato, un 51enne cittadino tunisino, residente in provincia di Siena, in quanto a seguito di controllo è risultato destinatario di un rifiuto di permesso di soggiorno.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti