Pontinia, nei canali scarichi industriali ed oleosi. Il pressing del Girasole su sindaco e assessore

Paolo Torelli e Daniela Lauretti

Sono tre le iniziative chieste dai consiglieri Paolo Torelli e Daniela Lauretti rivolte al sindaco di Pontinia Carlo Medici e all’assessore Valterino Battisti, con delega all’ambiente, finalizzate ad arginare il problema relativo ai miasmi registrati nella zona di Mazzocchio, Campo Ioso e Sant’Isidoro. Le istanze sono: porre in essere urgentemente ogni azione utile a verificare lo stato dei fatti; nel caso in cui le segnalazioni dei cittadini fossero confermate dai rilievi, eseguire ogni rilievo e accertamento utile attraverso sopralluoghi, campionature o qualsiasi altra vostra scelta, affinché, sia effettuata la comparazione del rifiuto/sostanza; verificare la provenienza dello stesso assumendo ogni misura adeguata a garantire la salute e la sicurezza pubblica.

Torelli e Lauretti si sono fatti portavoce del disagio e delle lamentele espresse dai residenti dell’area Industriale di Mazzocchio per la “gravosa situazione che si è venuta a creare nella zona a causa del degrado in cui versano i canali limitrofi nei quali sono visibili scarichi oleosi, industriali, detersivi e vari altri che stanno generando da giorni odori e miasmi nauseabondi che rendono l’aria irrespirabile”.

In questo contesto, preoccupati dell’origine di tali miasmi e raccogliendo l’apprensione dei cittadini preoccupati per la propria salute e per quella dei propri figli, i due consiglieri hanno chiesto al Comune un rapido intervento, esplicitando azioni mirate.

“Le richieste presentate – hanno spiegato gli esponenti del Girasole per Pontinia – riteniamo siano indispensabili anche per la presenza in questa zona di numerose aziende agricole, dedite alla coltivazione di ortaggi ed allevamento di animali, che potrebbero essere soggette al potenziale rischio di ingresso, nella catena alimentare, delle sostanze nocive per la salute della comunità tutta”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti