Blitz del Nipaf, liberati 111 cardellini catturati illegalmente. Due denunce nel Sud Pontino

Bracconaggio in provincia di Latina: denunciati dal Nipaf due campani sorpresi a catturare cardellini, appartenenti ad avifauna protetta. In tutto ne avevano presi 111. Fortunatamente i carabinieri forestali del Nucleo investigativo di Latina sono riusciti a liberarli tutti. I blitz sono avvenuti all’alba di oggi in due distinte operazioni effettuate nelle campagne agricole di Formia e di Santi Cosma e Damiano.

I volatili, particolarmente ricercati e destinati a vendita in nero, erano stati fatti oggetto di uccellagione con grosse reti e l’ausilio di due richiami elettroacustici. I due campani, G.M. 41enne di Melito di Napoli e B.G. 59enne di Quarto, già in passato erano stati deferiti per bracconaggio. Oggi, dopo essere stati fermati e identificati, da parte dei forestali che hanno posto sotto sequestro il materiale utilizzato e liberato i cardellini catturati illegalmente, entrambi i campani sono stati nuovamente denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino per lo stesso reato in danno dell’avifauna selvatica protetta.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti