Sezze, continuano i furti in appartamento, ormai all’ordine del giorno

Ancora furti in appartamento a Sezze; a denunciarlo, pubblicamente, una donna che, rientrando in serata con la figlia a casa, appena dentro si è ritrovata davanti ad un incubo. Tutta la sua casa era stata messa a soqquadro da chi, alla ricerca di soldi e preziosi, aveva messo tutto sottosopra, frugando tra tutti i cassetti, spostando i mobili, mandando tutto per aria. Per entrare, i ladri (o il ladro singolo anche se è probabile che oltre a chi è entrato, ci fosse chi fuori faceva il palo) ha provveduto prima a sollevare la serranda e poi a sfondare la porta; il tutto senza che nessuno si accorgesse di nulla nonostante i fatti siano avvenuti in una zona residenziale del paese, e l’entrata in questione fosse visibile da decine di altre abitazioni, in un orario compreso tra le 17,30 3 le 18,30. Un ulteriore colpo al cuore della donna, già scossa per la violazione subita, è stato chiamare la locale stazione dei Carabinieri verso le 22 e sentirsi rispondere che per la denuncia sarebbe potuta passare il giorno seguente perché in quell’orario non c’era personale disponibile per effettuare un sopralluogo sul posto.Sui social, dove la donna ha deciso di sfogare il suo sconforto, il suo post ha subito raccolto tantissimi attestati di solidarietà misti a commenti di sconforto davanti alla constatazione che l’operato dei delinquenti, appare indisturbato.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteLatina, totale incertezza sulla riapertura del teatro: salta il concerto di fine anno al D’Annunzio
Articolo successivoMaenza, tempo di esami per i 22 allievi della Tae Bek
Luca Morazzano, giornalista pubblicista, nato a Sezze, vive a Maenza. Intraprende la via del giornalismo qualche tempo dopo la Laurea in Filosofia per tirarsi fuori dal dolce-amaro far nulla della disoccupazione dopo gli studi. Comincia dalla cronaca sportiva di incontri di calcio dilettantistico sui campetti di provincia (che ancora non abbandona); tenta la via dell'insegnamento senza successo qundi scommette tutto sull'informazione. Dopo esperienze varie, diventa corrispondente dai Lepini per il Giornale di Latina.