Sakura Latina, un anno di successi si conclude con il Trofeo di Natale

Si conclude con successo l’anno 2017 per la SAKURA LATINA di Sabrina e Ferdinando Tucci.  La scuola di karate pontina, che svolge le sue lezioni presso la Palestra Olympia di via Calatafimi a Latina, ha preso parte al Trofeo di Natale che si è svolto al Palamarina di Gaeta, domenica 17 dicembre, conquistando il primo posto nella classifica per società, grazie ad un totale di ben 37 piazzamenti: 13 volte gli atleti della Sakura sono saliti sul gradino più alto, 9 sono state le medaglie d’argento e 15 le medaglie di bronzo.

A vincere l’oro sono stati i seguenti atleti: nella categoria 9/10 anni tra le cinture bianche spiccava l’esordiente Giorgia Fontana, mentre tra le cinture verdi trionfava Marta Pirri e tra le blu/marroni Sara Sebastiani. Nella blu maschile a vincere era Riccardo Rizzato. Nella categoria 11/13 anni vinceva tra le cinture arancio Marta Caiazzo e nella maschile cinture verdi Carlo Chillemi. Nella categoria 15/17 anni il primo posto toccava a Chiara Borrelli, tra le cinture gialle/arancio. Nella categoria +18 anni, tra le marroni il primo posto andava a Gabriele Borraccetti, mentre nella categoria più difficile, tra le nere 18/35 anni era il consolidato Davide Castaldi a vincere. Nella categoria +35 la medaglia d’oro è stata vinta con determinazione tra le cinture bianche da Simona Zanconato, e tra le nere da Valentina Simula. Gli altri due primi posti sono stati assegnati nella specialità del kata a squadra: il primo team a vincere è stato quello formato dalle terribili Sara Sebastiani, Irene Chillemi e Marta Pirri, nella categoria 9/11 anni, mentre il secondo oro veniva vinto dai bravissimi Marco Zingarelli, Daniele Tintisona e Carlo Chillemi, nella categoria 12/14 anni.

Le medaglie d’argento sono state assegnate, nel kata individuale, al piccolo e grintoso Federico Gasbarrone (Cinture bianche, 5-6 anni), all’altrettanto grintoso Alessandro Di Stasio (Cinture Arancio, 9 anni), a Daniele Tintisona (Cinture Blu, 11/12 anni), Alessia Mandatori (Cinture Marroni, 13/14 anni), Davide Polese (Cinture Gialle/Arancio, 15/17 anni), e Mirko Fontana (Cinture Verdi/Blu, 15/17 anni). Tra i team, il secondo posto era conquistato dalla squadra composta da Giorgia Fontana, Ilaria Perrino e Sofia Erica Santi (6/10 anni), al team di Emanuela Bernardo, Gloria Gasparutti e Simona Zanconato (+15 anni, kata team colorate) e alla squadra di Davide Castaldi, Roberto Coletti e Matteo Manni (+15 anni, kata team nere), che ha entusiasmato tutto il palazzetto.

Le prestazioni premiate con la medaglia di bronzo sono state, nel kata individuale, quelle di Ilaria Perrino, Nicholas Amato, Sofia Erica Santi, Andrea Tucci, Angelica Carabella, Maria Luiza Ignatescu, Marco Zingarelli, Riccardo La Mantia, Lorenzo Corsato, Matteo Manni, Roberto Coletti e Gloria Gasparutti. Nel kata team il terzo posto è stato assegnato alla squadra composta da Nicholas Amato, Leonardo Coretti e Federico Gasbarrone, alla squadra di Riccardo Lukic con Lorenzo Corsato e Mirko Fontana e infine al team di Alessandra Venturino, Valentina Simula e Gabriele Borraccetti.

La medaglia più importante, però, è sempre quella dell’impegno, della passione e della pazienza, che anche senza salire sul podio è stata vinta da Benedetta Pandoli, Federico Raimondi, Giacomo Tucci, Viola Tucci. Una grande soddisfazione per i tecnici e per gli atleti, che avevano già brillato a novembre nella prestigiosa competizione “European Cup” di Montecatini a novembre, conquistando un titolo europeo e altri importanti risultati.

Questo successo permette ai ragazzi del Sakura Latina di ripartire con rinnovato entusiasmo verso gli obiettivi dell’anno 2018: ad aspettarli le due tappe del campionato regionale Fesik e in primavera i campionati italiani.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti