Rifiuti a Latina, inizia l’era Abc. Firmato il passaggio di consegne. E il contratto di servizio?

Il sindaco Damiano Coletta e il presidente del cda dell'azienda speciale Demetrio De Stefano mentre firmano il passaggio di consegne

“Da oggi inizia la storia di Abc e diventa concreto un obiettivo voluto tenacemente che ha visto il concorso di tante persone”. Così il sindaco di Latina Damiano Coletta nella notte più lunga tra l’anno che se ne va e il nuovo anno che nasce all’insegna dei buoni propositi, nella notte dei brindisi per i migliori auguri rivolti a tutta la cittadinanza nel messaggio che il primo cittadino ha lanciato alla vigilia della festa. E all’alba di oggi è arrivato per l’amministrazione comunale e per il sindaco in prima persona anche il momento del brindisi al “passaggio storico con gli uomini in forza alla neonata Azienda Speciale per i rifiuti”. “L’Abc è un progetto che cambierà la realtà della gestione dei rifiuti e di cui tutti dobbiamo essere orgogliosi. Ringrazio tutto il personale – ha sottolineato il sindaco rivolto ai lavoratori – per gli sforzi prodotti negli ultimi mesi, utili a garantire la continuità del servizio e la pulizia della città. Ringrazio i curatori fallimentari che hanno gestito questo passaggio con professionalità e altrettanta umanità. Ringrazio il consiglio di amministrazione dell’azienda speciale, gli assessori, i consiglieri. Dietro le grandi sfide ci deve essere competenza, è vero, ma non sono meno importanti gli uomini e la loro passione. Ecco, credo che questo progetto sia la sintesi giusta di competenza, visionarietà e grande passione. E con grande passione cominciamo ora questa nuova storia che mi auguro porterà a risultati eccellenti per la raccolta differenziata e al servizio puntuale ed efficiente che Latina merita”.

Sono queste le prime dichiarazioni di Coletta dopo il passaggio di consegne tra la fallita Latina Ambiente e la neonata Abc, avvenuto alle 4.25 di questa mattina. “A firmare l’atto – si legge su una nota stampa del Comune -, il sindaco Damiano Coletta, gli assessori all’Ambiente e al Bilancio Roberto Lessio e Giulio Capirci, il presidente del Consiglio di amministrazione Demetrio De Stefano, i curatori fallimentari Angela Pierro e Lorenzo Palmerini. Presenti presso la sede di via Bassianese anche gli assessori Emilio Ranieri e Cristina Leggio e il presidente della Commissione Ambiente Dario Bellini”.

Un’occasione di festa per l’amministrazione comunale, non c’è dubbio, visto che come ha sottolineato il sindaco Coletta l’obiettivo Abc è stato voluto tenacemente. Non capiamo, tuttavia, come un atto gestionale possa essere siglato dalla componente politica dell’amministrazione comunale. E vista l’assenza negli ultimi giorni del segretario generale dell’ente Rosa Iovinella per ragioni di salute, abbiamo chiesto a un componente della giunta chi abbia firmato il contratto di servizio, quello che autorizza l’Abc a gestire il servizio di igiene urbana del capoluogo, approvato il 28 dicembre 2017 a maggioranza dal Consiglio comunale. Abbiamo ottenuto la seguente risposta: “Credo il dirigente del servizio…”. La festività in corso impedisce ulteriori approfondimenti, ma siamo certi che nelle prossime ore l’amministrazione comunale possa chiarire al meglio anche questi aspetti.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti