Latina, pulizie in Comune: i fascicoli accatastati all’esterno degli uffici e nel cassonetto sbagliato

Una catasta di fascicoli sono comparsi questa mattina all’esterno della palazzina comunale dei servizi sociali e della direzione generale in un punto accessibile al pubblico. Sgomento da parte di alcuni cittadini che hanno scattato le foto inviate alla nostra redazione. Si tratta di documentazioni relative a situazioni di invalidità, quindi contenenti anche dati sensibili. L’impressione è che il materiale cartaceo sia stato temporaneamente posizionato all’esterno degli uffici in attesa del recupero da parte di personale addetto al ritiro della carta, scaricata anche in un cassonetto di colore marrone non per l’umido ma per lo smaltimento di toner di stampanti ed altri materiali in uso agli uffici. Un’immagine poco edificante per un Comune che punta a comportamenti virtuosi per la buona riuscita dell’azienda speciale Abc che dal primo gennaio scorso gestisce il nuovo servizio di igiene urbana.

Inoltre ci viene segnalato che la dismissione dei fascicoli è regolata da un’apposita normativa in base alla quale i vecchi plichi non possono essere gettati via come carta di giornale. Di cosa si è disfatto oggi il Comune di Latina? I fascicoli sono stati temporaneamente accatastati nello spazio esterno degli uffici per consentire pulizie approfondite, lavori, o per essere trasferiti in altra sede? In questo caso speriamo che non piova.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti