Latina, piantumazione a Borgo San Michele: iniziativa fantasma tra gli atti del Comune. Scatta l’interrogazione

La consigliera Nicoletta Zuliani e la locandina dell'evento

La piantumazione in piazza Vito Fabiano alle porte di Latina c’è stata, il 16 dicembre scorso, ma da chi è stata autorizzata? Nicoletta Zuliani solleva il caso e preannuncia una sua interrogazione da indirizzare al sindaco Damiano Coletta e all’assessore all’Ambiente Roberto Lessio. Cosa è accaduto in piazza Vito Fabiano a Borgo San Michele? Che gli operai giardinieri del Comune di Latina sono andati lì – spiega l’esponente dem – ed hanno praticato delle buche nel terreno per la messa a dimora di alcuni alberi. “I dipendenti del Comune di Latina, nella fattispecie i giardinieri, non sono pagati per interventi
estranei ai programmi dell’Ente né tanto meno possono essere utilizzati per interventi
organizzati da privati…”. Ecco, per comprendere meglio questa storia bisogna riavvolgere il nastro e tornare indietro, nei giorni precedenti l’iniziativa svolta il 16 dicembre.

La consigliera fa riferimento al volantino che ha promosso l’evento, recante la scritta Comune di Latina, senza stemma del Municipio, quale ente organizzatore insieme a Servizio Verde Pubblico e Cittadini del Borgo della manifestazione “Riportiamo il verde in piazza”. E’ un invito alla città a prendere parte all’iniziativa da tenersi a Borgo San Michele che prevede la piantumazione di alberi, cespugli e fiori donati dal Vivaio dei carabinieri forestali di Sabaudia. Senza entrare nel merito della qualità dell’operazione svolta, Zuliani mette in evidenza il fatto che da sui accertamenti non vi sarebbe traccia di tutto ciò negli atti del Comune né di autorizzazioni da parte degli uffici preposti.

L’esponente di opposizione quindi chiederà lumi alla giunta, all’assessore Lessio per sapere se il Comune di Latina ha patrocinato l’evento e con quale atto, se la piantumazione effettuata sia stata posta al vaglio degli uffici comunali e richiesta da chi, se esiste una convenzione tra il Comune di Latina e Cittadini del Borgo, chi ha autorizzato i giardinieri del Comune a prestare la loro opera e su quale base di programmazione dei lavori, se le piante siano state donate all’Amministrazione e, in questo caso, quale atto amministrativo riporta i dettagli che ne documentano la donazione.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti