Terracina, identificato e denunciato il terzo bracconiere sfuggito al blitz del Nipaf su Monte Leano

E’ stato identificato il terzo bracconiere sfuggito, sabato scorso, al blitz del Nipaf di Latina su Monte Leano a Terracina. Si tratta di A.G., 50enne, residente a La Fiora, anche lui appartenete alla squadra di caccia “I predatori” autorizzata dall’Atc2. I militari del Nucleo investigativo sono arrivati a lui grazie allo scambio di informazioni con i colleghi del comando stazione carabinieri forestale di Terracina. L’uomo, che era stato visto partecipare alla battuta al cinghiale, è stato denunciato per caccia nel Parco (Monte Leano è zona protetta), introduzione di armi in area protetta e rifiuto delle generalità. L’informativa relativa all’intera operazione e alle investigazioni del Nipaf è ora al vaglio del sostituto procuratore Simona Gentile.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti