Latina, il Liceo Dante Alighieri dà il via alla sua seconda Notte Nazionale dei Licei Classici

Anche quest’anno il Liceo Classico “D. Alighieri” di Latina ha aderito alla manifestazione della Notte Nazionale del liceo classico, che si terrà contemporaneamente in 407 licei classici d’Italia venerdì 12 gennaio dalle ore 18.00 alle ore 24.00.

La manifestazione, nata da un’idea del Prof. Rocco Sgembra, del Liceo Classico “Pennisi e Gullì” di Acireale, e ormai alla quarta edizione, si propone di promuovere la cultura classica nei suoi valori eterni e che fanno da fondamento alla nostra civiltà, ma nello stesso tempo di mostrare l’attualità di un indirizzo capace di fornire ai propri studenti competenze varie, articolate, in linea con la modernità e spendibili nei più ampi contesti delle future esperienze lavorative, ma anche di creare profili di cittadini consapevoli, responsabili e socialmente impegnati.

Dopo un’apertura che vede tutti i Licei partecipanti accomunati dalla proiezione di un video (creato appositamente per l’evento) e la lettura di un brano composto da un’alunna e scelto tra tutti quelli inviati dalle singole scuole aderenti all’iniziativa, si passa alle proposte del “Dante Alighieri”.

Ricchissima quest’anno l’offerta culturale che il Liceo propone: tavole rotonde su tematiche inerenti la legalità e l’educazione alla salute, spettacoli teatrali (anche in lingua latina), letture interpretative di autori classici e moderni, mostre fotografiche e di pittura, lavori multimediali, eventi sportivi , giochi di logica e tanto altro. Grande spazio soprattutto alla creatività degli alunni che, coadiuvati dai docenti e spinti dall’entusiasmo, hanno saputo davvero “tirare fuori” insospettate (e neanche tanto) abilità.

Tanti anche gli ospiti di spessore: la presenza della giornalista e scrittrice Angela Iantosca, del Presidente dell’Ordine degli Avvocati Dott. Giovanni Lauretti, del Giudice Lucia Aielli, del referente delle Reti di Giustizia Fabrizio Marras, della Dottoressa Rita Salvatori (Vice Presidente dell’Ordine dei Medici), del Dott. Antonino Sabatucci (Dirigente UOC Prevenzione attiva) , della Dott.ssa Silvia Iacovacci (Responsabile – SPeSAL) e del Dott. Bruno Porcelli (Dirigente psicologo ASL), mostrano lo stretto legame tra la scuola e il territorio ; significativi anche gli interventi del Prof. Giorgio Maulucci, preside “storico” del Liceo Alighieri e quest’anno presente nella Notte nella veste a lui assai congeniale di “regista” , nonché dei giocatori della squadra di basket Latina Benacquista militante in A2.

A chiusura della Notte nazionale un altro momento comune: sulle note di un Notturno di Chopin interpretazione a due voci (con lettura metrica in lingua greca e recitazione in traduzione italiana) dell’Inno a Selene pseudo-omerico, il tutto affidato alla perizia e alla leggiadria delle alunne.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti